Formula 1Gran Premio Belgio

GP Belgio e Formula 1: c’è l’accordo a lungo termine?

L’obiettivo è quello di ottenere il fantomatico posto fisso nel Circus, seppur sia necessario procedere per gradi. Spa ci riuscirà?

Il GP del Belgio non si accontenta: vuole un accordo a lungo termine con la Formula 1. Ma ci riuscirà?

Il rinnovo tanto atteso è arrivato, ma forse non a condizioni soddisfacenti. Il GP del Belgio sarà presente nel calendario di Formula 1 anche per la prossima stagione, ma l’obiettivo è ancora ben lontano. Infatti si mira a ottenere un contratto a lungo termine. Poco prima dell’inizio della gara di domenica scorsa è stato ufficializzato ciò che quasi tutti nel paddock avevano richiesto a gran voce. Cioè la permanenza nel calendario del Circus dell’evento a Spa Francorchamps. Dopo mesi di indiscrezioni a riguardo, con diversi eventi decretati a rischio, il layout belga ha finalmente confermato la sua presenza almeno per la prossima stagione.

Ma trattandosi appunto di un rinnovo di un anno, il prossimo anno di questi tempi il tracciato di Spa Francorchamps potrebbe trovarsi nella medesima situazione già vissuta attualmente. Perciò il GP del Belgio mira a ottenere un accordo a lungo termine con la Formula 1. Ma ci riuscirà? “Si procederà per gradi. Nonostante le varie difficoltà riscontrate, il contratto al momento è confermato per il 2023, ma stiamo cercando di ottenerlo a lungo termine”, così ha affermato all’agenzia di stampa Sporza la promotrice del GP del Belgio di Formula 1, Vanessa Maes.

Un evento di successo da ripetere?

Per quanto riguarda il Gran Premio svoltosi lo scorso fine settimana, Maes ritiene che sia stato un successo e ha ricevuto anche i complimenti da parte di Stefano Domenicali. Perciò ha concluso affermando: “Sono rimasti tutti molto felici e soddisfatti dall’evento. Sia gli spettatori, che la dirigenza della Formula 1 che qualsiasi parte interessata. Abbiamo ricevuto i complimenti anche di Stefano Domenicali. Anche se sono una persona abbastanza riservata, penso di poter dire che abbiamo fatto un ottimo GP. Secondo alcuni è stato uno dei migliori, se non il migliore degli ultimi anni. Voglio ringraziare tutti, perché abbiamo dimostrato ciò di cui siamo capaci“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.