DichiarazioniFormula 1Gran Premio Bahrain

GP Bahrain, Red Bull: “Possiamo essere competitivi in gara”

Un venerdì impegnativo di prove libere per i piloti della scuderia austriaca

Dopo la fine delle FP2, i piloti Red Bull commentano l’andamento di questa prima giornata di libere in Bahrain

Dopo più di un anno, la Formula 1 rinnova l’appuntamento in Bahrain, terzultima tappa di questa stagione. Un venerdì intenso e di grande lavoro svolto da tutte le scuderie, anche in veste delle particolari condizioni meteorologiche della mattinata. Per quanto riguarda i due piloti Red Bull, le sessioni del venerdì si sono chiuse con dei risultati abbastanza soddisfacenti per l’olandese Verstappen, mentre un incidente ha fatto finire precocemente la sessione di libere 2 per Albon.

La prima sessione di prove libere ha visto, infatti, Max Verstappen piazzarsi al sesto posto, seguito dal compagno di squadra Alexander Albon al settimo. La seconda sessione di libere, invece, ha visto un notevole miglioramento nelle prestazioni. L’olandese ha registrato un tempo di 1’29″318 piazzandosi al secondo posto. Albon, ha stampato inizialmente un tempo che lo ha portato in decima posizione. A circa metà sessione, però, ha perso il posteriore della monoposto, colpendo violentemente le barriere

LE PAROLE DI VERSTAPPEN

L’olandese Max Verstappen ha così commentato le prestazioni ottenute con la sua Red Bull durante queste prime prove in Bahrain: “Avevo alcuni elementi di prova sulla monoposto durante le FP1. Non abbiamo completato tutti i giri che volevamo, ma la seconda sessione di libere è stata migliore. Non abbiamo mai trovato il perfetto equilibrio e ci sono ancora parecchie cose da capire, ma in generale è stato un venerdì positivo.

Le Mercedes sono molto veloci ma non è una sorpresa. Da parte nostra ci concentreremo solo sull’ottenere il meglio in gara poiché possiamo essere competitivi gestendo bene le gomme. Abbiamo anche provato alcuni degli pneumatici per la stagione 2021 in entrambe le sessioni. A livello di grip ed equilibrio c’è ancora da lavorare su questi pneumatici, ma questo è un problema che Pirelli può studiare. È, quindi, importante fare questi tipi di test”, aggiunge Verstappen.

LE PAROLE DI ALBON

Parla anche Alexander Albon: “Già dalle FP1 sentivo abbastanza bene la monoposto. Poi, nelle FP2 abbiamo provato un paio di cose, che però non hanno funzionato del tutto. Più avanti nella sessione sono rimasto un po’ sorpreso dalla mancanza di grip in pista. L’incidente è avvenuto in un punto piuttosto strano del circuito, ma sto bene. Chiaramente, mi dispiace per i ragazzi nel box, che dovranno sistemare la mia monoposto”. 

Durante tutto l’anno abbiamo sofferto con le gomme posteriori ma stranamente qui sembra che siano le anteriori a soffrire di più. Dovremo studiarle e vedere come farle durare più a lungo. Abbiamo anche campionato i prototipi di pneumatici e lavorato con diverse mescole. Purtroppo, questi prototipi non avevano molto grip, vedremo come si svilupperanno. Chiaramente, speriamo in un miglioramento“, ha dichiarato Albon per concludere.

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.

Utilizziamo servizi di terze parti per analizzare il traffico sul nostro sito e restare in contatto con i nostri visitatori. Vengono quindi trattati dati anonimi di navigazione e altri dati simili per mezzo di cookie, come indicato nelle nostre policy. Accettando l’uso dei cookie ci aiuti ad offrirti un’esperienza migliore con i nostri servizi.