Formula 1Gran Premio Bahrain

GP Bahrain: previsto vento forte e rischio tempeste di sabbia

Le previsioni per il primo weekend dell’anno annunciano venti caldi che potrebbero portare in pista anche sabbia nel corso della gara

La gara innaugurale della stagione sarà caratterizzata dal caldo secco e dal vento con cui i piloti dovranno fare i conti soprattutto in gara

Dopo aver condizionato la prima giornata di test invernali, il vento potrebbe influenzare anche il primo weekend di gara del 2021. Oltre al vento è previsto caldo secco che sicuramente potrebbe dar fastidio ai piloti. Per domenica invece, non è da escludere una tempesta di sabbia.

La grande preoccupazione, almeno per la Mercedes, sono le previsioni. Come previsto, venerdì sarà caldo e secco sul circuito di Sakhir con una temperatua massima di circa 36’C, che nel pomeriggio, per la seconda sessione di libere, dovrebbe calare considerando che il sole lascerà spazio alle luci artificiali. Sabato è più o meno lo stesso anche se il vento potrebbe aumentare per le qualifiche. Secondo i rapporti, le raffiche provenienti da sud-est, potrebbero raggiungere una velocità di 30 km/h.

Per il Gran Premio di domenica, sono previste temperature più fresche con massime di appena superiori ai 22 ° C. Il vento, però, sarà burrascoso. Sono state previste raffiche di 50 km/h, provenienti da nord, che potrebbero portare con sé la possibilità di tempeste di sabbia. Il vento non sarà sicuramente accolto a braccia aperte dalla Mercedes, che sta lottando con una W12 capircciosa, con cui nei test Hamilton e Bottas erano spesso di traverso.

RED BULL E ALPHA TAURI AVVANTAGGIATE NEL VENTO?

Karun Chandhok, ex pilota ed inviato per Sky Sport UK, ha spiegato come il vento influenzerà la guida delle vetture: “Sarà alle curve sei e sette, dove le macchine nelle fasi intermedie soffrono molto per il vento. Alcune auto sono più sensibili al vento di altre. La Red Bull è apparsa molto competitiva in quella sezione, ma il team che mi ha impressionato maggiormente è l’Alpha Tauri. Pierre Gasly nei test entrava davvero in questa curva con molta fiducia”.

Gabriele Gramigna

Mi chiamo Gabriele, sono un ragazzo molisano e studio chimica all'università di Padova. Dal 2018 scrivo per F1World, cercando di trasmettere la mia passione per la Formula 1 in tutti i miei articoli.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.