2015Gran Premio BahrainPagelle

GP Bahrain, Hamilton top, Raikkonen show

Lewis Hamilton vince il GP del Bahrain e lancia un messaggio al campionato. Vittoria autoritaria e weekend perfetto. Show di Kimi Raikkonen che giunge secondo, Rosberg sempre più distante dal compagno, Vettel dopo l’errore diventa lento e sbaglia tanto. Bravi Ricciardo e Grosjean.

Lewis Hamilton 10: Weekend perfetto. Pole position da urlo, gara dominata e vinta: un segnale al campionato del Mondo. E’ nel momento migliore della sua carriera. Vero che guida il mezzo migliore ma ciò non lo scredita: lo fa perfettamente. Martello.

Kimi Raikkonen 9: Qualifica non ottimale, gara mostruosa. Si conferma il pilota migliore a gestire le gomme, rimonta Vettel e nel finale riprende e supera Rosberg. Quasi quasi prendeva Hamilton. Iceman è tornato, che coppia per la Ferrari. Un mastino.

Nico Rosberg 6.5: Hamilton lo bastona ancora, ma in gara ci ha provato con due sorpassi su Vettel. Il gap con Lewis però è troppo, la strategia va a favore dell’inglese e lui sembra un pò distante dal team.

Sebastian Vettel 5.5: E’ vero, la qualifica è fenomenale, la partenza è ottima però….. dopo 6 giri a sfidare Hamilton sbaglia e si fa passare da Rosberg che prima era distante. Dopo, perde tempo, si fa prendere da Raikkonen e grazie ai pit stop supera di nuovo Rosberg. Va lungo, si fa ripassare da Nico e danneggia l’ala anteriore: nuovo pit stop e posizione persa anche su Bottas. Errori non da Vettel e poco feeling con la gara. Si rifarà, non si discute lui ma la sua gara è stata poca cosa.

Valtteri Bottas 7: Gestisce gli penumatici al meglio e si mette dietro Vettel con una gran difesa. Si vede che è un pilota solido e di grande qualità. Attendendo una Williams al top (o la Mercedes di Rosberg??).

Daniel Ricciardo 7.5: Poco appariscente ma porta la Red Bull di oggi (molto poco performante) al sesto posto. Il massimo. Sempre combattivo, meriterebbe una vettura migliore. Taglia il traguardo e rompe il motore.

Romain Grosjean 7.5: La Lotus ancora a punti, settimo posto eccezionale mentre Pastor Maldonado (voto 4) ne combina di tutti i colori.

Sergio Perez 7: Rimonta di strategia e va a punti. Un anno fa fu podio ma oggi la Force India non va più.

Daniil Kvyat 6: Voto per la gestione delle gomme che lo porta a punti. Ma in carriera non è ancora entrato tra i primi otto. Perchè lui e non Vergne in Red Bull?

Felipe Massa 6.5: Deve partire dai box, rimonta e va a punti nonostante il fondo danneggiato.

Marcus Ericsson 6.5: Chiude 14esimo ma prima del disastro ai box (dove non riescono a montare la posteriore sinistra) era in piena zona punti. Si sta dimostrando meglio di quanto si pensasse.

Fernando Alonso 6.5: Sfiora i punti e con la McLaren Honda di oggi è quella la lotta. Chiude la seconda gara di fila e fa progressi. Lo vedremo più in alto, combatte.

Manor 7: Porta due macchina al traguardo. Stevens davanti nettamente a Mehri. Passi avanti. Simpatici.

Renault 2: Ricciardo ha già finito 3 dei 4 motori. Le Toro Rosso si ritirano entrambe. Kvyat va a potenza ridotta. Da campioni a bidoni in due anni. Stranezze della F1.

Ferrari 8.5: Coppia di piloti migliore del campionato, ormai la Mercedes è nel mirino. Rimpianti per gli errori di Vettel: si potevano mettere due piloti a podio. Ma con le evoluzioni in arrivo in Spagna l’obbiettivo sarà giocarsi il titolo con la Mercedes. Bravissimi, lavoro incredibile rispetto al 2014.

Topics
Pubblicità

Pietro Saccone

Mi chiamo Pietro Saccone, sono nato il 05.06.1984 a Savona, vivo a Finale Ligure. Sono un grande appassionato di formula 1, dal 1996 seguo i GP con immensa passione. Sono in realtà appassionato di tutti gli sport, sono diventato un corridore di trail ed ultratrail, ma ho un passato da canottiere, ho giocato a calcio, allenato sempre a calcio, ho anche un paio di uscite con i go kart!! Appassionato di scrittura, ho lavorato per Edizioni Sportmedia dal 2004 al 2007 scrivendo di sport, con articoli pubblicati sul Secolo XIX. Dopo aver avuto un importante problema di salute, ho deciso che vorrei tornare a scrivere. Sono libero professionista e papà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close