Formula 1Gran Premio Azerbaijan

GP Azerbaijan, Red Bull: “Informazioni interessanti”

Da Baku, le dichiarazioni di Perez e Verstappen, al termine della giornata d’apertura del weekend, con le due sessioni di prove libere

Si apre il weekend del GP Azerbaijan, 8° prova della stagione 2022, con le prime due sessioni di prove libere. Bene Red Bull, ma attenzione alla Ferrari

È venerdì, e come di consueto in questa giornata si è aperto il weekend del GP Azerbaijan, 8° round della stagione di Formula 1 2022, che vede protagonista la Red Bull e i suoi piloti, Max Verstappen e Sergio Perez. Il tracciato di Baku, difficilissimo e molto imprevedibile, dati i muretti vicinissimi alla carreggiata, e in alcuni tratti è resa anche molto stretta. Qui, da come è stato visto negli anni passati, l’errore anche il minimo, può costare caro…

Il team Red Bull, reduce dalle vittorie nelle ultime gare, con la conquista della leadership in campionato, arriva a Baku con l’obiettivo di continuare in questa scia positiva, e magari scappare. La Ferrari, benché questo momento non proprio esaltante, in questa giornata ha mostrato di non essere lontana dai rivali.

La prima sessione di prove libere, condizionata da due Virtual Safety Car nei primi 20 minuti, il team Red Bull ha poi fatto segnare il miglior tempo, con Sergio Perez in prima posizione, seguito da Charles Leclerc con la Ferrari e da Max Verstappen con la RB18 numero 1.

Nella seconda sessione di prove libere, la Red Bull ha concluso in seconda posizione con Sergio Perez, e in terza posizione con Max Verstappen. Una sessione molto difficile, tra problemi di porpoising che qui è tornato a farsi vedere e sentire, e il DRS che ha condizionato il lavoro soprattutto di Max Verstappen. Molte le bandiere gialle, che hanno condizionato i giri veloci di Max, costringendolo ad abortirli. Interessanti le performance nei long run da parte delle RB18.

PEREZ: “Testa bassa e tanta concentrazione”

“È stato un buon inizio di giornata, ma nella seconda sessione le cose non sono andate bene, come avremmo voluto. Abbiamo testato qualcosa questo pomeriggio, e i risultati non sono andati come sperato. Ma abbiamo raccolto delle informazioni interessanti, con entrambe le gomme, e nei long runs. Ci sarà molto da verificare questa sera, per poter tirar fuori qualcosa, in vista delle qualifiche di domani,” ha così esordito Sergio Perez.

Infine: “Inizialmente, i dati raccolti sui long run in preparazione della gara, erano buoni. Ma, poi abbiamo trovato molti dettagli, da analizzare al meglio. Mi sento confidente su questa pista. Come sempre, con i freni è possibile fare qualche errore qui. Perciò, testa bassa e tanta concentrazione“.

Verstappen: “Ho potuto completare tre giri”

“Tutto sommato, non è stata una giornata orribile. Siamo andati decentemente, abbiamo soltanto bisogno di refinire alcune cose. Sono stato un tantino sfortunato con le gomme morbide in FP1 e FP2. C’erano delle bandiere gialle, quindi mi sono dovuto tirare indietro,” le prime parole di Max Verstappen.

“Sembra che anche qui, Ferrari sia abbastanza veloce nei giri veloci, mentre nei long runs siamo sembrati più costanti. Il che è positivo. Sembra che le gomme, lavorino meglio giro dopo giro, ed è una cosa molto buona per una pista cittadina”.

“Abbiamo tentato di sistemare il DRS dopo le prove libere 1, e nelle prove libere 2 è andato bene. I miei long run sono andati meglio, ho potuto completare tre giri. Dovremmo avere abbastanza informazioni, soprattutto sulle prestazione delle gomme, per questo weekend,” ha così aggiunto Max in conclusione.

Giorgia Meneghetti

Mi chiamo Giorgia, nata nel 1986, e residente a Fermo nelle Marche. Diplomata in Perito del Turismo, e con ottime conoscenze di lingue straniere: Inglese, Francese, Spagnolo. La Formula 1 è una delle mie più grandi passioni, che seguo dal 1998. I suoi protagonisti: piloti, monoposto, team mi hanno letteralmente stregata, tanto da spingermi a scrivere, raccontarla e viverla attivamente, sognando e sperando di poter un giorno incontrarli, e diventarne parte, e magari un lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.