Formula 1Gran Premio Azerbaijan

GP Azerbaijan, FP1: gli equilibri a Baku, tra conferme e sorprese

Si apre l’ottavo appuntamento di questa stagione con la prima sessione di prove libere tra le strade della città di Baku

In Azerbaijan il propulsore di Milton Keynes sembra avere la meglio, ma la Ferrari segue non lontana

Con le sue curve strette e i risultati sempre imprevedibili, quello sul circuito di Baku è un appuntamento attesissimo del Mondiale. Come ottava gara della stagione, quest’anno il GP dell’Azerbaijan ha un’importanza fondamentale nella lotta tra la Ferrari e la Red Bull. Oggi le monoposto sono scese in pista per la prima sessione di prove libere nella città di Baku: le FP1 hanno confermato i punti di forza e di debolezza di ogni scuderia.

Il tracciato di Baku si rivela complicato per molti piloti durante le FP1. Infatti, quasi tutti si lamentano del forte saltellamento, in particolare i piloti Mercedes e Ferrari sul rettilineo finale. La sessione viene movimentata da due Virtual Safety Car nei primi venti minuti, causate prima da Schumacher e poi da Nicholas Latifi. Il tedesco è stato costretto a fermare la propria monoposto su una via di fuga del secondo settore, a causa di una copiosa perdita di liquidi dai radiatori.


Per la Williams, invece, problemi di Power Unit – montata nuova su entrambe le vetture. La monoposto infatti si spegne improvvisamente sul rettilineo precedente a curva 5, e Latifi va lungo. Dopo questi due episodi, le FP1 a Baky scorrono lisce. Le Red Bull dominano le prime due posizioni per gran parte del tempo. Ma il punto forte della Ferrari, che pur peccano sul lungo rettilineo finale, si conferma essere il secondo settore. Anche il motore Renault dell’Alpine sembra avere un buon passo in Azerbaijan: il miglior terzo settore viene firmato da Fernando Alonso.

FP1 A BAKU: LA CLASSIFICA DEI TEMPI

Allo scadere del cronometro, il miglior tempo resta quello registrato in 1’45″476 da Sergio Perez. Lo segue la Ferrari di Charles Leclerc a solo un decimo, e alle sue spalle chiudono Max Verstappen e Carlos Sainz. Dietro i due top team sorprende l’ottima prestazione di Fernando Alonso, che in quinta posizione precede le due Mercedes e le due AlphaTauri. L’Alpine di Esteban Ocon chiude la top 10.

Qui la classifica dei tempi completa:

FP1 Baku 1
© @F1 on Twitter

Alessia Verde

Di Napoli, classe 2002. Sono appassionata di letteratura e di teatro, e studio per poter specializzarmi in questi due campi. Con la Formula 1 e i motori è stato amore a prima vista. Tifosa della Rossa nonostante tutto, la Formula 1 è tra le cose che più mi emozionano al mondo. Ma ciò che mi emoziona di più è potervela raccontare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.