DichiarazioniGran Premio Austria

GP Austria, Norris: “Una bella gara, sono felice”

Super Lando nella domenica al Red Bull Ring, partito in seconda posizione è riuscito a salire sul podio nonostante la penalità discutibile

Una McLaren come non si vedeva da tempo, guidata da un pilota giovanissimo che oggi è riuscito a concludere una gara meravigliosa

Lo ha detto Hamilton aprendosi in team radio: “Che grande pilota“. E Lando Norris, un grande pilota lo è davvero. Nonostante la sua classe 1999, oggi è stato autore di una gara sensazionale, che lo ha visto salire sul terzo gradino del podio nel GP di Austria. Una posizione che lo ha entusiasmato, anche se leggermente deluso: il pilota della McLaren ha dovuto fare i conti con 5 secondi di penalità, per aver accompagnato sulla ghiaia Sergio Perez. Forse una decisione un po’ eccessiva, che tuttavia non gli ha fatto perdere la volontà e lo ha fatto scatenare nell’arco di tutta la gara. 

“Innanzitutto voglio ringraziare tutti e tutti i fan. È stato molto divertente, una bella gara. Sono un po’ deluso perché avremmo potuto chiudere secondi. Credo che fosse solamente un incidente di gara: lui ha provato a superarmi all’esterno, non ci è riuscito ed è uscito da solo, non sonno stato io a spingerlo“, ha dichiarato Norris nelle interviste immediatamente successive al GP di Austria.

LA BENEDIZIONE DEL CAMPIONE DEL MONDO PER IL GP DI AUSTRIA DI SUPER NORRIS

“Avevamo un buon passo, riuscivo a tenere il ritmo di Bottas. Però non ne avevo abbastanza per entrare in zona DRS. Avrei voluto provarci, ma faticavo molto. È bello pero sapere che eravamo lì. Per la prima volta, dopo tanti anni, ci troviamo in mezzo alla lotta tra Mercedes e Red Bull…speriamo di continuare così“, ha poi aggiunto Norris nel commentare le reali possibilità incontrate dopo aver scontato la penalità.

Insomma, per Super Lando è stato sicuramente un weekend perfetto, nonostante i 5 secondi scontati durante il pit stop. Norris è riuscito non solo a tener dietro Hamilton, che ha subito riconosciuto il suo talento. Ma nella seconda metà della gara la sua McLaren è stata in grado di superarlo, senza troppe difficoltà, dando prova lampante di quanto team e scuderia siano cresciuti nell’ultimo anno.

 

Anna Vialetto

Anna è sinonimo di determinazione, concentrazione e curiosità. Ho sempre studiato e lavorato per rincorrere e realizzare i miei sogni, con l'obiettivo di concretizzarli in quella che è la mia più grande passione: l'automotive. La Formula 1 per me è parte integrante della mia personalità: il rombo dei motori, i sorpassi all’ultimo centimetro, la velocità delle monoposto. Ma soprattutto, tutto il mondo che sta dietro allo spettacolo in pista: l'organizzazione, la comunicazione, il marketing, l'energia...la stessa che, fin da quand'ero bambina, mi ha portata a coltivare questo grande amore.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.