Formula 1Gran Premio Arabia Saudita

GP Arabia Saudita, Verstappen: “Abbiamo già visto diverse gare folli qua”

Se all’interno del box Red Bull si sta ormai dando fuoco alle polveri, fuori la pace regna grazie alle prestazioni del tre volte campione del mondo olandese che porta già a casa la seconda pole position della stagione.

Max Verstappen si è conquistato la pole position del GP d’Arabia Saudita grazie a un giro stratosferico. “Qui la fiducia fa tutta la differenza del mondo. Del mio primo giro del Q3 sono stato molto contento”, le sue parole nel post qualifiche.

Per ciò che concerne la lotta alla pole position, le qualifiche del GP d’Arabia Saudita sono state a senso unico. Con Max Verstappen che non ha fatto altro che confermare lo stradominio suo e della Red Bull stampando il tempo record di 1.27.472. Nulla hanno potuto gli avversari, come nulla ha potuto il suo stesso compagno di squadra. Con il primo dei rivali, ossia la Ferrari di Charles Leclerc, rimasta oltre tre decimi distante dal tre volte campione del mondo.

“È stata una gran giornata”, le prime parole dell’olandese nel post qualifiche. “Siamo riusciti a migliorare la macchina nella notte, e questo mi ha dato un pochino in più di fiducia per attaccare nelle curve ad alta velocità. E qui la fiducia fa tutta la differenza del mondo per spingersi al limite. Mi sono sentito molto a mio agio con la vettura”.

A fare la differenza è stato specialmente il primo giro del Q3, quello che gli è valso la partenza dal palo e il record del tracciato di Jeddah. Anche se obiettivamente non è che il secondo fosse così da meno. È davvero pazzesco quanto si va veloce su questo circuito in qualifica, specialmente dopo il mio primo giro del Q3 sono stato molto contento di come l’ho fatto. Alla fine siamo riusciti a fare la pole position anche se il secondo tentativo non mi ha soddisfatto allo stesso modo, comunque ci siamo divertiti e la monoposto si è comportata molto bene.

E sulla corsa? “Già in passato abbiamo visto che ci siano state diverse gare folli qua”, così Max ricordando le edizioni passate come quelle del 2021 e del 2022. “Possono succedere tante cose. Si potrebbe dire che normalmente ci sarebbe soltanto una sosta e che sarebbe facile arrivare all’arrivo, ma in realtà è una pista difficile con tanti rettilinei che danno possibilità di sorpasso. Credo però che la macchina funzionerà bene anche domani e pensiamo di poter fare un buon lavoro”.

Silvia Quaresima

Il mio amore per la Formula 1 é sempre stato lì con me, fin da quando ho ricordo delle vittorie di Michael in rosso. Ma con il tempo è cresciuto così tanto che ora c’è voglia di esserne parte e di raccontarla.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio