Formula 1Gran Premio Abu Dhabi

GP Abu Dhabi, Verstappen: “Qualifica con alti e bassi”

Settima pole della stagione, il Campione del Mondo partirà davanti a tutti anche nell’ultima gara

L’ultima pole dell’anno va al Campione del Mondo, Max Verstappen, che ha contribuito aiutato il compagno di squadra in vista della lotta per la classifica finale che vedremo domani nel GP di Abu Dhabi

È Verstappen l’ultimo poleman della stagione, il quale ha fatto registrare il giro più veloce delle qualifiche del GP di Abu Dhabi. L’olandese partirà dalla prima casella nella gara di domani, affiancato dal compagno di squadra in prima fila. I due piloti Red Bull hanno messo da parte il diverbio della scorsa settimana e il Campione del Mondo ha mantenuto la promessa fatta nelle interviste. Nell’ultimo tentativo, Verstappen ha fornito la scia a Perez, sebbene sembri essere stata poco utile. A ogni modo, il messicano parte davanti a Leclerc, vantaggio nella lotta al secondo posto, nonostante il distacco tra i due sia stato di appena 40 millesimi.

Qualche difficoltà ma un buon risultato

“È stata una qualifica con degli alti e bassi, siamo partiti piuttosto bene. Nel Q2 abbiamo pasticciato un po’. Onestamente non so perché, però non riuscivo a mettere insieme il grip nei vari settori” afferma Verstappen, intervistato da David Coulthard. Effettivamente lo si era visto faticare soprattutto nel controllare il posteriore. “Nel Q3, invece, di nuovo più normale, abbiamo avuto un piccolo spavento alla fine perché si è spento tutto, prima dell’ultimo tentativo abbiamo dovuto riavviare tutto, ma poi alla fine abbiamo fatto un tentativo abbastanza buono”.

L’olandese si racconta molto soddifatto del risultato complessivo del team: “Sono piuttosto contento anche per il fatto che entrambe le macchine siano in prima fila, perché vogliamo vincere la gara ovviamente, ma vogliamo anche concludere al secondo posto con Checo in campionato ed è un ottimo punto di partenza per domani”. La partenza in prima fila non assicura però alcun risultato finale. Dietro alle due vetture dei bibitari partono piloti che proveranno il tutto per tutto, non essendo ancora chiusa la lotta al secondo posto, ambo nei costruttori e nei piloti, e Max lo sa: “Oggi è andata in modo fantastico. Mi aspetto comunque che domani sia una bella battaglia, però almeno abbiamo entrambe le macchine lì e possiamo fare quello che vogliamo.

Carlotta Ramaciotti

Da 20 anni appassionata di sport. L'amore per i motori nasce dal papà e cresce insieme alla mamma e a questo si lega la passione per la scrittura. Obiettivo: fare della mia passione il mio lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button