Formula 1

Gené: «Il tempo ci dirà se la scelta di Fernando Alonso è stata giusta o sbagliata»

Fernando Alonso on track.

Anche se la Ferrari ha ritrovato una competitività che ormai sembrava persa, tanto che sia Kimi Raikkonen che Sebastian Vettel sono riusciti a portare costantemente a podio le loro SF15-T, con quest’ultimo che ha addirittura vinto in Malesia, l’argomento del giorno, nulla ha a che vedere con i risultati in pista della Rossa. Il protagonista è sempre lui Fernando Alonso, che dopo cinque anni a Maranello, alla fine della scorsa stagione, ha intrapreso una strada diversa da quella della Ferrari.

Lo spagnolo, che si è accasato in McLaren, divide gli appassionati tra chi afferma che avrebbe dovuto resistere e restare in Rosso, sempre nel caso non fosse stato fatto fuori, e chi, invece, è convinto che il rapporto, ormai logorato, non poteva che portare a un definitivo divorzio. Uno degli ultimi, facenti parte della categoria è Marc Gené, uno dei tester della Ferrari che, nonostante i risultati portati a casa fino ad oggi dalla Honda, è convinto che Fernando Alonso non abbia commesso un errore a lasciare il Cavallino Rampante.

«Un cambiamento a livello di risultato è nulla, soprattutto quando viene considerato un periodo di svariati anni. Per esempio, anche io ora sto prendendo delle decisioni senza basarmi troppo sui risultati, ma più che altro sul dove intendo stare – ha commentato il connazionale di Alonso ai colleghi di Diario Sport – Solamente il tempo potrà dirci se Fernando ha sbagliato o meno. La scelta di andare in McLaren è stata la sua prima opzione. È stata ragionata per molto tempo, non è stata avventata comre si potrebbe pensare infatti è contento dove è ora. Credo che il tempo potrebbe dare ragione ad Alonso se guardiamo più a medio termine, ovviamente se ci basiamo sui risultati di questi primi quattro Gran Premi, è scontato dire che avrebbe dovuto rimanere in Ferrari», ha concluso.

Eleonora Ottonello
@lapisinha

Eleonora Ottonello

Mi chiamo Eleonora e sono di Genova. Scrivo per passione, nella vita di tutti i giorni sono un'educatrice cinofila. Non ho paura di dire (forse è meglio dire scrivere) quello che penso. Per me la sincerità e la franchezza sono alla base di ogni rapporto umano. Sono pignola e puntigliosa ma disordinata e pasticciona allo stesso tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio