DichiarazioniFormula 1

Futuro a Brackley per Daniel Ricciardo?

Secondo le ultime indiscrezioni, il destino del pilota australiano potrebbe tingersi di argento

Daniel Ricciardo sarebbe in trattativa con il team di Brackley per diventare il nuovo pilota di riserva; ma non è finita qui…

Com’è ormai ben noto, Daniel Ricciardo lascerà la McLaren al termine di questa stagione, un anno prima rispetto a quello che era l’accordo. Nonostante ciò, l’australiano sta facendo fatica a trovare un sedile, complici anche i pochi posti liberi rimasti. Alla luce di questa ipotesi, lo stesso pilota ha recentemente dichiarato di non escludere un anno sabbatico, ma nemmeno un ruolo come terzo pilota. “Anche se non si tratterebbe di un posto da titolare, non sono così orgoglioso da dire ‘Sono troppo bravo per fare la riserva’. Prima di tutto voglio ascoltare e capire tutte le possibilità, poi deciderò“, ha dichiarato a The Core.

Tuttavia secondo Joe Saward, The Honey Badger non rimarrà lontano dalla griglia per un anno, ma bensì due. Anno sabbatico nel 2023 per poi tornare nelle vesti di terzo pilota Mercedes: “Dalle ultime notizie emerge che Daniel potrebbe prendersi un anno di pausa se non gli venisse offerto il posto in Alpine. – ha scritto sul suo blogSuccessivamente ritornerebbe come pilota di riserva nel 2024“. Non è però finita qui. Secondo il giornalista, Daniel Ricciardo punterebbe al sedile del team di Brackley per il 2025: “Da quel che ho sentito ha parlato con la Mercedes per sostituire Hamilton, qualora il britannico decidesse di ritirarsi“.

Una scelta strategica da parte di Toto Wolff che, ingaggiando l’ex Red Bull, “terrebbe caldo” il sedile per Kimi Antonelli

Per quanto Lewis Hamilton faccia ormai stabilmente parte dei piloti migliori della storia, prima o poi Mercedes sarà chiamata ad affrontare il tema del suo ritiro. Il team anglo-tedesco ha già dimostrato di pensare al futuro promuovendo George Russell, cresciuto nel programma junior delle Frecce d’Argento. Per vincere, però, c’è bisogno di due piloti di livello e in questo senso il nome che si fa da tempo è quello di Andrea Kimi Antonelli. Italiano, facente parte anche lui del vivaio Mercedes dal 2019. Attualmente gareggia con la Prema in varie serie della F4, dove finora ha vinto 16 gare.

Toto Wolff ha già dimostrato di credere molto in lui, tanto da non ingaggiare altri ragazzi della sua età. Siccome “prima di vederlo in Formula 1 passeranno almeno altri tre o quattro anni, – riferisce Saward – fra il ritiro di Hamilton e la possibilità di vedere Antonelli al volante della Mercedes ci sarà un ‘intervallo’ “. Proprio per questo, nella testa del Team Principal austriaco ci sarebbe l’idea di posizionare Ricciardo sul sedile lasciato libero dal britannico. L’interesse di Wolff, tuttavia, non sarebbe nuovo. Infatti, poco prima che l’australiano passasse alla Renault, aveva dichiarato: “Abbiamo sempre avuto un occhio di riguardo per Daniel, ci piace molto“. Ecco, chissà che questa volta non sia quella buona…

Martina Luraghi

Amante dello sport: a primeggiare sono ovviamente i motori, ma anche il calcio e un pizzico di tennis. Tra gli altri interessi spiccano la musica e tutto ciò che riguarda il Giappone, da cui nasce la mia voglia di viaggiare. Il mio grande obbiettivo è far diventare la mia passione un vero e proprio lavoro, arrivando a girare per i paddock di tutto il Mondiale di Formula 1. "Believe it." è da sempre il mio motto che rispecchia il mio carattere ambizioso e la determinazione che ho nel raggiungere i miei sogni. Può sembrare banale, ma voglio svegliarmi la mattina essendo felice perchè faccio quello che amo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.