2018Formula 1Gran Premio SingaporeMercato Piloti F1

Formula 1 | Wolff: “Ad Ocon dette menzogne, certa gente non ha gli attributi per mantenere la parola”

Un indignato Toto Wolff commenta il mancato passaggio di Esteban Ocon in Renault, ora il pilota francese rischia seriamente di non trovare un sedile per il 2019

Topics

Esteban Ocon potrebbe non trovare un sedile per la stagione 2019, una notizia che ha smosso malumori tra gli addetti ai lavori, sicuri del talento del francese ed altrettanto sul fatto che probabilmente l’anno prossimo troveranno un sedile piloti con meno potenziale del rampollo Mercedes.

Primo tra i delusi Toto Wolff, che solo poche settimane fa credeva di aver piazzato il suo giovane talento in Renault, team che lo avrebbe aiutato a crescere fino ad una sperata definitiva maturazione che lo avrebbe potuto portare sino al team ufficiale.

Ma lo stesso team francese, una volta vagliata l’opportunità Ricciardo, ha fatto saltare tutto, lasciando il pilota francese senza un sedile per la prossima stagione, visto che il suo attuale sarà sicuramente preso da Lance Stroll.

“Quello che è successo in questi mesi di luglio e agosto è stato semplicemente incredibile, – ha detto uno sgomentato Toto Wolff a SkySportsF1 – c’era molta politica dietro, molti programmi segreti e menzogne. Esteban, aveva due offerte sul tavolo a luglio, ha dovuto scegliere qual è il migliore, poi ha finito per ritrovarsi con niente, perché le persone non hanno le palle per mantenere la parola.”

“Se ci sono alcuni ragazzi che la pensano così, che vogliono compromettere le loro prestazioni e non avere i migliori piloti, allora il problema è loro, alla fine, il talento finirà per splendere.”

Delusione replicata dalle parole del diretto interessato, Esteban Ocon, che ha voluto ribadire la sua volontà di salire e vincere con una Mercedes nel prossimo futuro:

“Non tra un milione di anni, un giorno vincerò gare e campionati su una Mercedes. Non so dove sarò nel 2019. Ho un contratto con la Force India per tutta la stagione e sarò sicuramente in Russia.”

“Mercedes mi sta aiutando e stiamo lavorando per trovare una soluzione, ma ormai ci sono sempre meno opzioni. Il team Williams sarebbe una buona soluzione. Sono molto deluso da tutta questa situazione.”

Topics
Pubblicità

Samuele Fassino

Mi chiamo Samuele, ho 19 anni. Sono un grande appassionato di motori, specie di Formula 1 nella quale spero di lavorare un giorno. Oltre ai motori le mie passioni si estendono al calcio ed alla filosofia anche se, più in generale, mi piace tenermi informato su qualsiasi tema. Sono molto determinato e cerco sempre ottenere il massimo da ogni situazione.