2018Test Ungheria

Formula 1 | Test Ungheria, day-1: Giovinazzi da record!

La Ferrari con Antonio Giovinazzi è la più veloce nella prima giornata di test collettivi a Budapest; Force India, Williams e Red Bull provano le ali 2019

Topics

E’ da record della pista l’1:15.648 segnato in questa giornata da Antonio Giovinazzi sulla SF71-H. Detto questo bisogna sottolineare come il suo miglior tempo sia arrivato con gomma hypersoft, mescola non a disposizione dei team nel weekend di gara, ma il crono del pilota pugliese è risultato ben mezzo secondo più veloce dal riferimento del weekend magiaro (ricordando che la qualifica si è disputata sotto la pioggia).

Il giovane terzo pilota Ferrari aveva già preso parte alla prima sessione di prove libere del venerdì, ma su Sauber, monoposto che con Marcus Ericsson è risultata la seconda più veloce, anche se staccata di 2 secondi e mezzo (tempo sempre staccato con hypersoft). Terzo tempo per il team che maggiormente ha sorpreso nel weekend ungherese, stiamo parlando di Toro Rosso, che se oggi è scesa in pista con Brendon Hartley, domenica scorsa è riuscita a risultare la prima del gruppo di centro classifica e non doppiata al traguardo grazie a Pierre Gasly, un risultato niente male per il team di Faenza.

La stellina della McLaren Lando Norris grazie al suo 1:19.294 ha segnato il quarto tempo, seguito da George Russell, che oggi ha avuto l’opportunità di salire sulla Mercedes. Team tedesco che ha portato in pista una nuova ala anteriore ed ora staremo a vedere se debutterà nel weekend di SPA.

Nella giornata di oggi, novità anche in vista del 2019: Williams, Force India ed anche Red Bull hanno portato in pista un’ala anteriore conforme al regolamento dell’anno prossimo (immagine). Ricordiamo che le ali anteriori 2019 dovranno essere prive di qualsiasi forma di profilo a sbalzo nella zona degli entplate, così come non sarà possibile inserire più di 5 flaps nel piano principale, che dovrà rimanere del tutto libero da ulteriori elementi.

new spec 2019 front wing
@Formula1.com

Scorrendo la classifica troviamo Daniel Ricciardo su Red Bull in sesta posizione, seguito da Nicolas Latifi (pilota sviluppo Force India a bordo della VJM11), Nico Hulkenberg (Renault), Oliver Rowland (Williams) e Sean Gelael, oggi a proseguire il programma di sviluppo Pirelli a bordo di una Toro Rosso. Dopo il caldo della mattinata e del primo pomeriggio, da segnalare un scroscio di pioggia che nell’ultima ora ha limitato l’attività.

Topics
Pubblicità

Samuele Fassino

Mi chiamo Samuele, ho 19 anni. Sono un grande appassionato di motori, specie di Formula 1 nella quale spero di lavorare un giorno. Oltre ai motori le mie passioni si estendono al calcio ed alla filosofia anche se, più in generale, mi piace tenermi informato su qualsiasi tema. Sono molto determinato e cerco sempre ottenere il massimo da ogni situazione.