Formula 1

Formula 1: sì alle termocoperte nel 2021

Le squadre sono d’accordo sull’utilizzo di questi ausili, nonostante il progetto iniziale di Liberty Media fosse quello di eliminarli

Sembrava che Liberty Media avesse proibito le termocoperte a partire dal 2021, ma i team sono convinti che questa scelta sarebbe deleterea per il corretto sviluppo delle nuove monoposto

Come riporta soymotor.com, la rivista britannica Autosport ha rivelato che impedire l’utilizzo delle termocoperte a partire dalla stagione 2021 sarebbe per le scuderie di Formula 1 una sfida troppo grande da affrontare.
Come è noto, tra due anni le monoposto subiranno un’evoluzione tecnica notevole che comporterà anche una totale riproggettazione dei telai. I team hanno infatti portato all’attenzione la difficoltà di dover adattare delle vetture molto diverse a degli pneumatici di cui non si conosce ancora il funzionamento.

Si tratta di gomme da 18 pollici (le attuali ne misurano 13), ancora non introdotte nella categoria, e per questo rappresentanti una grande incognita.
Le scuderie hanno dunque ritenuto fondamentale contare sull’aiuto delle termocoperte anche nei prossimi anni; questo almeno fino a quando capiranno l’effettiva natura della performance degli pneumatici in questione.

RIDUZIONE DEI COSTI

Tra le misure potenzialmente adottabili da Liberty Media per abbattere i costi in Formula 1 era previsto anche l’abbandono delle termocoperte. Nonostante questo, la presenza di tale mezzo pare più conveniente rispetto alle ricerche che andrebbero effettuate per farle funzionare al meglio.
Questo non significa però che abbiano scartato totalmente l’idea di un futuro senza termocoperte.

I team del Circus sembrano abbastanza certi: a regolamento stabilizzato, ci sarà la possibilità di abbandonare definitivamente le termocoperte, grazie ai dati ricavati dalla stagione 2021. Da quel momento in avanti, sarà possibile capire come evolverà la nuova Era della Formula 1; Era che già inizia a delinearsi e del cui nuovo regolamento avremo notizie dettagliate nel corso di questo mese di ottobre. Le scuderie avranno così il tempo necessario per potersi preparare alla rivoluzione che le vedrà protagoniste insieme alle auto.

Erika Mauri

Metà brianzola e metà romana, ho una Laurea Triennale in Lingue Straniere e una Laurea Magistrale in Linguistica, entrambe conseguite nella Capitale; da sempre amo scrivere e lavorare con la lingua italiana in tutte le sue forme. Mi definisco una persona dinamica, intraprendente, coraggiosa e amante delle sfide, faccio della mia capacità organizzativa e del problem solving due delle mie qualità migliori, insieme alla facilità di collaborare con altri in gruppo e a un pizzico di anticonformismo. Amo viaggiare e sono appassionata di tecnologia, spazio, cinema, musica, lettura e, ovviamente, di Formula 1.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.