Curiosità dalla F1Mercato Piloti F1

Formula 1 | Sebastian Vettel già stanco della Ferrari? No, ma per il 2018…

Una cosa è certa. Dopo i sorrisi a trentadue denti che Sebastian Vettel ci ha regalato per tutta la stagione 2015 di Formula 1, a distanza di nemmeno un anno, il volto del tedesco è più tirato. Sarà la pressione esercitata dalla coppia Marchionne-Arrivabene, saranno i numerosi errori da parte del muretto oppure i problemi di affidabilità che hanno colpito la Ferrari numero 5, ma Seb è preoccupato più che mai per il suo futuro. Il pilota tedesco della Ferrari, dopo un 2015 di alto livello se si ripensa ai pochi risultati ottenuti dalla coppia Alonso-Raikkonen nel 2014, era convinto di poter lottare per il Mondiale quest’anno e non di certo, a metà stagione, di trovarsi quinto in classifica piloti, dietro anche al suo compagno di squadra.

Ok, ci sono state una serie di circostanze che hanno fatto in modo che Sebastian Vettel rimanesse a bocca asciutta di vittorie dopo dieci Gran Premi, ma appellarsi solo ed esclusivamente alla sfortuna è un comportamento da ipocriti. Il tedesco ha un contratto che lo lega alla Ferrari fino al 2018 e vuole tenersi aperte tutte le porte anche dopo quella data. Come hanno riportato i colleghi di motorsport.com Sebastian Vettel si sarebbe informato, attraverso amici comuni con Toto Wolff, sulla tipologia di contratto che lega Nico Rosberg alla Mercedes.

Sia chiaro non si sta dicendo che il tedesco lascerà la Ferrari a fine anno ma, se il Cavallino Rampante non riuscirà ad alzare la testa a breve, l’insofferenza del quattro volte Campione del Mondo non potrà che aumentare magari convincendo il tedesco a guardarsi intorno. Sebastian Vettel ha dichiarato amore eterno alla Ferrari ma l’attuale impossibilità di raggiungere la Mercedes e l’esponenziale crescita della Red Bull potrebbero essere capaci di mettere in crisi uno dei matrimoni più desiderati della Formula 1.

Eleonora Ottonello

Mi chiamo Eleonora e sono di Genova. Scrivo per passione, nella vita di tutti i giorni sono un'educatrice cinofila. Non ho paura di dire (forse è meglio dire scrivere) quello che penso. Per me la sincerità e la franchezza sono alla base di ogni rapporto umano. Sono pignola e puntigliosa ma disordinata e pasticciona allo stesso tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button