Formula 1

Mugello, niente MotoGP, ma pensa alla Formula 1

Il tracciato toscano per questa stagione non ospiterà la MotoGP, per l’assenza del pubblico. Liberty Media sta valutando di inserire nel calendario F1

Dopo il lockdown, la Formula 1 e il Motomondiale sono pronti a tornare in pista, con i rispettivi calendari riprogrammati. In attesa di conoscere le altre date e appuntamenti della stagione 2020 di Formula 1, continuano le voci che vogliono il Mugello come una possibile candidata ad ospitare una gara della categoria Regina

La MotoGP ha annunciato che quest’anno non si correrà al Mugello, in quanto secondo gli organizzatori è impossibile riuscire a far disputare una gara con i tifosi. L’appuntamento con le due ruote sul circuito toscano, si sarebbe dovuto disputare lo scorso 31 maggio, ma mentre si tentava di trovare un’altra data nel nuovo calendario del Motomondiale 2020, alla fine si è deciso di cancellare l’evento per questa stagione.

Con molto rammarico, annunciamo la cancellazione del Mugello. Purtroppo non siamo riusciti a trovare una soluzione ai problemi logistici ed operativi, che ha causato la pandemia, e nemmeno ad elaborare un calendario che ci permettesse di venire nella località in questa stagione,” ha così comunicato Carmelo Ezpeleta, direttore esecutivo della MotoGP Dorna Sports.

“Si tratta di una grande perdita, giacché il Mugello è uno dei circuiti più belli del mondo, ed uno che ci rende orgogliosi di definirla la sede del Gran Premio d’Italia, ha poi aggiunto Ezpeleta.

“In rappresentanza della Dorna, mi piacerebbe ringraziare i tifosi per la comprensione e la pazienza che hanno dimostrato mentre aspettavamo che la situazione migliorasse. Non vediamo davvero l’ora di tornare al Mugello, il prossimo anno ed affrontare un altro fantastico fine settimana di competizione,” ha poi così concluso lo stesso Ezpeleta.

PER LA F1, UNA GARA SENZA PUBBLICO NON E’ UN PROBLEMA

Ciò nonostante, questa cancellazione non rovina le aspettative e la possibilità che il Mugello possa candidarsi, come uno dei possibili scenari del calendario, che la Formula 1 sta riprogrammando per questa stagione 2020.

Liberty Media e la Scuderia Ferrari (proprietaria dell’impianto), pensano che la pista italiana possa benissimo ospitare un Gran Premio per il prossimo 13 settembre, ovvero il weekend successivo al Gran Premio d’Italia a Monza. Per la Formula 1, il fatto di poter celebrare un evento senza pubblico, non dovrebbe essere un problema, dato che ha pianificato di far disputare i Gran Premi a porte chiuse fino all’autunno, a causa della pandemia che sta tuttora flagellando molti paesi del Mondo.

Pubblicità

Giorgia Meneghetti

Mi chiamo Giorgia, nata nel 1986, e residente a Fermo nelle Marche. Diplomata in Perito del Turismo, e con ottime conoscenze di lingue straniere: Inglese, Francese, Spagnolo. La Formula 1 è una delle mie più grandi passioni, che seguo dal 1998. Grazie ai suoi protagonisti, piloti, monoposto, team ne sono rimasta talmente stregata, tanto da spingermi a scrivere, raccontarla e viverla attivamente, sognando e sperando di poter un giorno incontrarli, e diventarne parte, e magari in un lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button