20182019Curiosità dalla F1Formula 1

Formula 1 | Red Bull e Toro Rosso pronte a condividere gran parte della meccanica

Le due scuderie motorizzate Honda, sono disposte ad accogliere le sinergie previste dal regolamento in vista di migliori prestazioni per il 2019

Topics

L’era del motore Honda in Formula 1 non è ancora terminata e, anzi, il prossimo anno la casa giapponese scenderà ancora in pista grazie a Red Bull e Toro Rosso.

La famiglia che accoglie le due squadre, infatti, nel 2019 abbandonerà il motore Renault che fino a quest’anno le ha accompagnate tra vittorie e sconfitte, per lasciar posto a una nuova collaborazione che le vede impegnate proprio con il motore della casa giapponese.

Una collaborazione che, sembra, potrebbe portare dei vantaggi in un certo senso anticipati alle due scuderie: dal punto di vista delle prestazioni, naturalmente, bisognerà attendere la prima gara del Mondiale, ma i due team potrebbero sfruttare l’occasione per cercare di condividere una certa quantità di meccanica per entrambe le squadre.

Il regolamento del circus dà infatti la possibilità di condividere determinate sinergie entro un certo limite e a tal proposito, il team leader della scuderia di Faenza Franz Tost, ha già affermato di voler cercare di cogliere questa opportunità per condividere quanto più possibile tra le due scuderie sorelle.

Tost ha fatto sapere che la collaborazione è già in pieno rilascio e che entrambe le squadre sono disposte a sfruttare appieno le sinergie permesse dal regolamento, anche perché per la Red Bull si tratterà comunque di una prova di lancio, dato che il 2019 sarà il primo anno con il motore giapponese.

Era previsto, ma contiamo di avere il pieno appoggio anche da parte della Red Bull Technology. Sfrutteremo pienamente le sinergie previste dal regolamento, la collaborazione è già in pieno rilascio. Mi aspetto un buon miglioramento delle prestazioni: non sarebbe un problema avere il ruolo di tester, perché in questo modo potremmo migliorare le prestazioni e, se riusciremo ad aiutare anche lo sviluppo della Red Bull, saremo ben contenti di svolgere questo ruolo”.

Topics
Pubblicità

Anna Vialetto

Mi chiamo Anna, ho 25 anni, laureata in Comunicazione e attualmente studentessa in Web Marketing & Digital Communication. Sono una ragazza determinata e testarda, con la passione per lo scrivere, i libri e gli anime. La passione per la Formula 1 è iniziata circa durante gli ultimi anni dell’era Schumacher in Ferrari e, da quel momento, non mi ha più abbandonata. Il rombo dei motori, i sorpassi all’ultimo, la velocità sono tutti elementi che mi tengono incollata allo schermo e mi fanno venire la pelle d’oca. Il team a cui sono legata è Ferrari, con cui condivido gioie, dolori, rabbia, quasi come se vivessi in prima persona l’esperienza del Gran Premio: nonostante tutto, le emozioni che la scuderia e la Formula 1 riescono a regalarmi, sono qualcosa che è difficile spiegare a parole.

Altri articoli interessanti

Back to top button