2018Dichiarazioni

Formula 1 | Ocon, messaggio alla Mercedes: “Sono migliorato in qualifica, ora sono pronto”

Se il 2019 non gli riserverà un posto in Formula 1, Esteban Ocon punta a diventare titolare Mercedes nel 2020, mettendo in risalto i suoi progressi in qualifica

Non sarà in Formula 1 il 2019 di Esteban Ocon, almeno da pilota titolare. L’ex Force India non ha ottenuto una riconferma nel team dopo l’acquisizione di Stroll Senior che ha deciso di puntare sul proprio figlio come compagno di Sergio Perez.

Niente da fare per il pilota junior Mercedes, che svanita anche l’opportunità Williams dovrà affrontare un anno sabbatico al difuori dei venti piloti Formula 1. Un ruolo da terzo pilota Mercedes potrebbe però metterlo in lizza per prendere il posto di Valtteri Bottas nel 2020, nel caso il finlandese non si meriti una riconferma.

E’ proprio al team campione del mondo che il francese guarda presentando, a Motorsport.com, quello che è il suo attuale curricula, dove tiene a sottolineare i suoi progressi in qualifica:

Il mio obiettivo è vincere il campionato e vedremo come evolverà il futuro, ma suppongo che la Mercedes volesse vedere che il loro pilota avrebbe la possibilità di fare bene nelle qualifiche – le parole di Esteban Ocon.”

“In qualsiasi tipo di gara è importante partire davanti, avendo un’aerodinamica così è molto difficile superare. (Partire davanti n.d.r.) E’ un grande aiuto e sono abbastanza contento del mio miglioramento. Penso che le qualifiche siano la cosa che ho migliorato maggiormente, così come progredire durante il weekend.”

“Ecco dove sono stato più forte quest’anno, mi sono qualificato sesto, settimo, ottavo molte volte in questa stagione, penso che sia positivo e ne sono abbastanza contento.”

“Non trovo che sia stato piccolo il passo avanti che ho fatto in qualifica. Il ritmo della gara invece è stato piuttosto solido fin dall’inizio di quando correvo in Formula 1, ma ho imparato in F1 che se non si parte dove la macchina merita di essere è difficile recuperare in gara.”

“Posso anche paragonarmi al mio compagno di squadra, penso che sia piuttosto esperto, anche lui sta migliorando nel corso degli anni, ma meno rispetto ad un esordiente. Rispetto a lui penso di essere molto più forte dello scorso anno.”

Topics
Pubblicità

Samuele Fassino

Mi chiamo Samuele, ho 19 anni. Sono un grande appassionato di motori, specie di Formula 1 nella quale spero di lavorare un giorno. Oltre ai motori le mie passioni si estendono al calcio ed alla filosofia anche se, più in generale, mi piace tenermi informato su qualsiasi tema. Sono molto determinato e cerco sempre ottenere il massimo da ogni situazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close