Curiosità dalla F1Gran Premio Russia

Formula 1, la Red Bull proverà la sua alternativa ad Halo a Sochi

Dopo aver superato il rigido test di impatto della FIA la proposta Red Bull con il parabrezza, probabilmente l’unica realistica alternativa all’Halo sviluppato dalla Mercedes per il prossimo anno, farà il suo debutto ufficiale in pista domani, in occasione delle prove libere 1 del Gran Premio di Russia. La RB12 effettuerà un giro di installazione dotato della nuova protezione per la testa del pilota proposta dal team di Milton Keynes, dopo che nel corso dei test effettuati dalla FIA il parabrezza ha passato con successo le prove antisfondamento e di resistenza.

formula-1-red-bull-prova-halo-gp-russia-2016-002

Anche se al momento in Red Bull non si è ancora deciso chi tra Daniel Ricciardo o Daniil Kvyat effettuerà il giro dimostrativo, il parabrezza sarà montato sulla RB12 con lo scopo di ottenere un giudizio dal mondo della Formula 1 in generale in previsione dell’ormai prossimo 30 aprile, data massima entro la quale sarà approvato il Regolamento Tecnico per la stagione 2017. Per il momento entrambi i piloti della Red Bull hanno dato il loro parere positivo sottolineando come la soluzione del team austriaco, testata al simulatore, non presenti problemi di visibilità a differenza invece della proposta Mercedes. La parola ora, passa al post-pista.

formula-1-red-bull-prova-halo-gp-russia-2016-003

Eleonora Ottonello

Mi chiamo Eleonora e sono di Genova. Scrivo per passione, nella vita di tutti i giorni sono un'educatrice cinofila. Non ho paura di dire (forse è meglio dire scrivere) quello che penso. Per me la sincerità e la franchezza sono alla base di ogni rapporto umano. Sono pignola e puntigliosa ma disordinata e pasticciona allo stesso tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio