Curiosità dalla F1Mercato Piloti F1

Formula 1, Kimi Raikkonen: «Non abbiamo occupato le posizioni che meritiamo»

Non si può di certo dire che il 2016 della Ferrari sia cominciato come ci si aspettava in quel di Maranello. Nonostante i 43 punti in classifica generale che regalano a Kimi Raikkonen il terzo posto assoluto, dopo quattro gare il Cavallino Rampante, complice anche la sfortuna e i problemi di affidabilità, non è stato capace ancora di portare contemporaneamente sul podio entrambi i suoi piloti. Se in Australia è stato proprio Kimi Raikkonen ad accusare problemi alla power uniti, in Bahrain Vettel è stato obbligato a ritirarsi in occasione del giro di formazione. In Cina, nonostante la collisione al via tra i ferraristi solamente il tedesco è salito sul podio, in Russia, per lo sconsiderato comportamento di Kvyat proprio Vettel ha dovuto lasciare la corsa tre curve dopo l’avvio della gara.

Anche se il Mondiale è ancora lungo, la Mercedes e Nico Rosberg non sono stati di certo stati a guardare e hanno già preso un bel margine sui diretti avversari per la corona di fine stagione: «Penso che non sia facile determinare con precisione ciò di cui abbiamo bisogno ma sono sicuro che una volta migliorate alcune cose potremmo migliorare – ha commentato il pilota finlandese ai colleghi di F1i – Sono già due stagioni che la Mercedes è la monoposto da battere e lo è ancora anche nel 2016».

Secondo Kimi Raikkonen è ancora troppo presto per dire dove sia effettivamente la Ferrari rispetto alla Mercedes. Secondo Iceman la Rossa ha bisogno di una gara normale per decretare l’effettivo gap dalla monoposto tedesca: «Al momento non abbiamo disputato un fine settimana pulito e questo non ci aiuta per capire dove effettivamente siamo. Una volta che avremmo apportato certe migliorie saremmo molto più forti. Per ora non siamo riusciti a chiudere nemmeno una gara nelle posizioni che meritavamo con entrambe le vetture e non possiamo che essere delusi ma ce la faremo».

E proprio col ritorno della Formula 1 in Europa e l’avvio della Silly Season che vorrebbe Grosjean al posto di Raikkonen in Ferrari nel 2017, Kimi non può esimersi dal parlare del suo futuro: «La passione per questo sport resta intatta e quello che posso fare io è continuare a fare del mio meglio – ha continuato Iceman – Per sapere cosa farò nel 2017 bisognerà attendere la fine del campionato».

Eleonora Ottonello

Mi chiamo Eleonora e sono di Genova. Scrivo per passione, nella vita di tutti i giorni sono un'educatrice cinofila. Non ho paura di dire (forse è meglio dire scrivere) quello che penso. Per me la sincerità e la franchezza sono alla base di ogni rapporto umano. Sono pignola e puntigliosa ma disordinata e pasticciona allo stesso tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio