2018Test Barcellona

Formula 1 | I test di Barcellona potrebbero essere influenzate dal meteo

La Formula 1 si prepara ad affrontare i primi test a Barcellona, con un’attenzione al meteo che potrebbe minacciare il lavoro in pista

Topics

Presentate le nuove vetture, la Formula 1 è già pronta per tornare in pista, settimana prossima con le Scuderie e i piloti che si preparano ad affrontare i primi test in preparazione della stagione 2018 e della prima gara in Australia. Settimana prossima, dal 26 Febbraio al 01 Marzo ci sarà la prima sessione di Test a Barcellona, al Circuit de Barcelona-Catalunya, dove però il maltempo potrebbe fare la sua comparsa proprio in questi giorni.

Le attuali previsioni, annunciano infatti un drastico abbassamento delle temperature, con alta possibilità di pioggia per lunedì ed incluso neve per martedì e mercoledì, giornate in cui si prevede una minima di 0° e la massima che non dovrebbe superare i 6°/7°. Per giovedì invece la temperatura dovrebbe salire notevolmente fino ad 14° di massima, ma dovrebbe esserci la pioggia.

Un vero problema per le Scuderie in quanto hanno solo otto giorni di test e che quest’anno, oltre alle novità, miglioramenti introdotti sulle vetture e che devono essere testati in pista, devono affrontare l’introduzione dell’Halo, un elemento che potrebbe causare importanti disturbi aerodinamici, e allo stesso tempo segnare le differenze con i nuovi tipi di gomme portate dalla Pirelli.

La presenza di acqua, tuttavia, potrebbe rivelarsi un’ottima occasione per provare le gomme da bagnato della Pirelli e vedere come può incidere l’Halo in caso di pioggia.

In attesa che arrivi lunedì 26 per vedere la prima giornata di test, non ci resta che prestare attenzione per vedere come si evolverà la situazione per i prossimi giorni.

Topics
Pubblicità

Giorgia Meneghetti

Mi chiamo Giorgia, classe 1986 residente a Fermo nelle Marche. Le mie passioni sono i cavalli e la Formula 1 che seguo dall'Agosto 1998, avendo così avuto la possibilità di vedere correre un certo Michael Schumacher, che poi diventerà il mio pilota preferito, e quindi la Ferrari, di cui sono tifosa sfegatata. Negli ultimi anni, mi sono appassionata di un altro pilota, Fernando Alonso, che apprezzo molto per le sue doti di guida, talento e il suo modo di approcciare una gara, una nuova avventura impegnandosi al 100%. Il mio sogno è di poterlo incontrare un giorno.

Altri articoli interessanti