2018Mercato Piloti F1

Formula 1 | Horner allontana Ocon dalla Toro Rosso: “Non investiremo su un pilota Mercedes”

Christian Horner toglie il cavallino Mercedes Esteban Ocon dalla lista dei potenziali sostituti di Gasly in Toro Rosso

Topics

Con il certo addio a fine anno di Pierre Gasly, destinato alla Red Bull e quello possibile di Brendon Hartley, che non ha convinto appieno fin qui, la Toro Rosso potrebbe trovarsi a dover rimpiazzare due piloti, senza che l’Academy Red Bull stia sfornando giovani abbastanza interessanti al panorama F1.

Sette Camara è il giovane più vicino alla Formula 1, correndo in F2, ma nonostante i suoi continui progressi, manca ancora di quella costanza tale da permettergli di lottare per il titolo. Altro talento interessante è Daniel Ticktum, attuale leader della F3, che però in passato non ha dimostrato tutto fuorché essere un pilota sul quale fare affidamento.

Dunque guardare nei vivai di qualche altro team potrebbe essere un opportunità? Non secondo Christian Horner, che ha allontanato le voci di un possibile approdo del cavallino Mercedes Esteban Ocon, al momento senza un sedile per la prossima stagione:

“Nonostante quello che sembra un relativamente basso investimento da parte della Mercedes, è stato loro merito se questi ragazzi sono riusciti ad entrare in F1. Ma ora sembra quasi un’ancora essere un pilota Mercedes – ha detto Horner a Motorsport.com.”

“Essere all’interno di un meccanismo di richiamo non è attraente per la stragrande maggioranza dei team. La pazzia è che hai un pilota come Ocon che potrebbe finire senza un posto l’anno prossimo. Se dovesse essere contrattualmente libero, sarebbe un ovvio candidato per la Toro Rosso.”

“Ma la Red Bull non investirà in un pilota della Mercedes, comprensibilmente, e non mi aspetterei che succeda lo stesso per il contrario.”

“È molto facile andare sul sicuro e c’è molto più rischio nel prendere un qualcuno di sconosciuto, ma penso che abbiamo dimostrato in numerose occasioni che ne vale la pena.”

“Abbiamo avuto un programma junior di grande successo e la Red Bull ha una squadra junior ed ha investito in questo. Ha portato nella casa madre Seb, Daniel e Max, e vedremo con Pierre Gasly.”

“E ha dato a numerose altre opportunità, come Carlos Sainz. Il mercato va a buon mercato. Abbiamo Dan Ticktum in F3 che è in testa a quel campionato, ma queste cose sono tutte cicliche.”

“Siamo costantemente alla ricerca di giovani talenti e talenti emergenti, quindi non credo che la finestra rimarrà aperta per troppo tempo. Stiamo guardando alle radici, investendo nella gioventù.”

“Al momento abbiamo due bravi giovani piloti juniores al volante, Harry Thompson e Jonny Edgar: bisogna andare alle radici per cercare di supportare i giovani talenti che arrivano”.

Topics
Pubblicità

Samuele Fassino

Mi chiamo Samuele, ho 19 anni. Sono un grande appassionato di motori, specie di Formula 1 nella quale spero di lavorare un giorno. Oltre ai motori le mie passioni si estendono al calcio ed alla filosofia anche se, più in generale, mi piace tenermi informato su qualsiasi tema. Sono molto determinato e cerco sempre ottenere il massimo da ogni situazione.

Altri articoli interessanti