2018Formula 1Gran Premio Giappone

Formula 1 | Honda non ha potuto eseguire una modifica al suo motore

Il motorista giapponese voleva eseguire una modifica sulla vettura di Gasly in regime di parco chiuso

Topics

Honda, motorista della Scuderia Toro Rosso, ha inviato una richiesta alla FIA per eseguire una modifica al motore sulla vettura di Gasly dopo le qualifiche del GP del Giappone. Questa richiesta era motivata con la correzione delle oscillazioni che ancora accadono quando si saliva di marcia.

Prima del gran premio, la FIA aveva autorizzato questa modifica, con un documento tecnico a firma di Jo Bauer, il delegato tecnico FIA. Questa modifica, però, è stata annullata in griglia di partenza, in quanto Honda è stata costretta a tornare alla vecchia impostazione.

Il direttore tecnico di Honda per la Formula 1, Toyoharu Tanabe, ha così commentato: “Avevamo inviato una richiesta alla FIA per la modifica. La richiesta era stata accettata, infatti era stato emesso un documento tecnico al riguardo. Non sappiamo perché la FIA ci abbia fatto tornare alla vecchia versione. Prima hanno detto di sì, poi all’improvviso e senza spiegazione hanno detto no“.

Tanabe ha poi aggiunto che il fatto che la FIA avesse inizialmente approvato la modifica indica che non era una variazione enorme nelle prestazioni. Ricordiamo che Honda ha portato un motore aggiornato in Giappone, motore che ha consentito l’accesso alla Q3 per Hartley e Gasly. La gara è finita in modo diverso, ma solo a causa di una partenza non ottimale e di un consumo delle gomme particolarmente elevato.

Topics
Pubblicità

Fabio Seghetta

Studente universitario di Informatica. Ho una smisurata passione per il motorsport (F1, MotoGP, IndyCar, Formula E). Ho partecipato al campionato Formula Student con la mia università, arrivando secondi nel 2016 in classe 3 (stravincendo la prova di Cost Report). Gestisco la pagina Instagram @theracingstalker.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button