2018Dichiarazioni dei PilotiFormula 1Gran Premio Singapore

Formula 1 | Gp Singapore 2018; qualifiche, Hamilton:”Giro magico in Q3″

Lewis Hamilton fa il mago a Singapore e si prende la pole position con autorità. Il pilota Mercedes dichiara che il giro della pole sia uno dei migliori della carriera.

Topics

Singapore doveva essere la pista del riscatto Ferrari, ma in qualifica abbiamo visto un Hamilton tirato a lucido. In Q3 tirà fuori un giro perfetto o “sexy” come gli ha suggerito il fratello e si prende la prima fila.

Una qualifica partita non benissimo per il leader del campionato. In Q1 il team Mercedes ha voluto far passare il taglio con la gomma ultrasoft ad entrambi i piloti, ma Hamilton è passato in Q2 con il quattordicesimo tempo. E’ stato fortunato Hamilton, perché Gasly e Magnussen hanno sbagliato nel loro ultimo tentativo. Ma si sa, questi episodi assegnano un campionato.

Lewis Hamilton in Q3 fa la parte del leone. Il giro perfetto l’ha fatto subito, al primo tentativo. Il team Mercedes recupera lo svantaggio sulla ferrari nel primo settore e poi Hamilton ha fatto la differenza nel settore centrale (quello più guidato).1:36.015, ben tre secondi più veloce rispetto alla pole dello scorso anno. Il pilota inglese non ha avuto rivali e domani in prima non si troverà vicino Sebastian Vettel, bensì Max Verstappen.

Questa situazione che si presenta dopo e qualifica avvantaggia di molto Lewis Hamilton, perché si trova in pole su una pista.

 Gp Singapore 2018; qualifiche, Hamilton:"Giro magico in Q3"

Parole di Lewis Hamilton

“Quel giro è iniziato in maniera perfetta ed è rimasto tale. Sembrava magico. Sembra uno dei migliori, se non il miglior giro che abbia mai fatto. E’ quello che io e mio fratello chiamiamo come “giro sexy”. Avevo solo quel giro tra le mie mani oggi. Non potevo andare più veloce dopo quello. Questo circuito si basa molto sulla fiducia. Fiducia sul tuo punto di frenata e sulla stabilità della monoposto; tu hai pochi giri per costruirti ciò. Come subito puoi perderla. E’ veramente dura poi ritornare alla fiducia che si aveva in precedenza. Quindi sono grato di aver fatto due giri più con le gomme Hypersoft in Q2, così ho potuto comprendere al meglio le gomme un po’ di più. In Q3 sembrava che se ogni curva fosse al limite, ma non di più. Non ho avuto sovrasterzo o sottosterzo. Penso che le gare di quest’anno siano state piuttosto forti, quindi spero che anche domani sia così. Stanotte lavorerò sulla partenza affinché sia buona. Dopo ciò mi concentrerò sulla gestione delle gomme. Tenere in vita le Hypersoft il più possibile non sarà facile, ma siamo tutti sulla stessa barca, quindi sarà tutto molto interessante. Ferrari e Red Bull hanno mostrato nei long run un buon passo gara, quindi domani avremo una battaglia nelle nostre mani. Sono contento per il grande lavoro svolto dal team e del grande supporto di ogni singolo componente del team. Questo viaggio che sto facendo con la Mercedes è un’esperienza eccezionale”

Topics
Pubblicità

Nicoletta Floris

Studentessa di economia appassionata al mondo del motorsport (specialmente Formula 1 e MotoGP). Blogger della pagina Instagram laragazzadelmotorsport.

Altri articoli interessanti