DichiarazioniGran Premio Monaco

Formula 1| Gp Monaco, Fernando Alonso: “Dobbiamo migliorare ancora tanto”

Il pilota spagnolo della McLaren, Fernando Alonso non si è fatto sfuggire l’opportunità per ottenere una perfetta quinta posizione, grazie anche alle instabili condizioni meteo, dopo essere partito dalla quinta fila, esattamente dalla nona posizione in griglia di partenza. La pioggia che ha bagnato sin dalle prime ore del mattino il tracciato di Monte Carlo poteva essere una bella opportunità per lo spagnolo Fernando Alonso per mettersi in mostra, tralasciando i limiti della sua vettura. Infatti così è stato, il pilota spagnolo è stato protagonista di un’ottima gara, non ha commesso alcun errore ed è riuscito a piazzarsi in quinta posizione.

Si è trovato subito in ottava posizione dietro la Safety Car per i problemi avuti dal pilota della Toro Rosso Daniil Kvyat, poi al quindicesimo giro ha effettuato il cambio gomme, passando agli pneumatici di mescola intermedia, per concludere passando alla mescola supersoft al trentaduesimo giro. Quest’ultima mossa è stata determinante per il risultato finale, con il campione spagnolo che ha guadagnato ben tre posizioni, trovandosi così in quinta fila. Per i 46 giri restanti si è limitato a controllare il pilota della Mercedes, Nico Rosberg.

Così Fernando Alonso racconta la sua gara nel Principato: “E’ stata una gara molto difficile, quando la finisci è una bella soddisfazione. Con le gomme da bagnato estremo c’era zero visibilità dietro la Safety Car, poi abbiamo montato le intermedie ed erano i primi giri che facevamo su quegli pneumatici, infine quelli da asciutto, con i quali dovevamo guidare nel metro di pista asciutta,sennò era facile andar fuori. Son riuscito a restare in pista e credo che questa quinta e nona posizione sia buona per la squadra e ripartiamo da questo punto”. Inoltre lo spagnolo non nasconde di aver sognato in grande: “Ad un certo punto ho anche pensato al podio. Mancavano cinquanta giri, magari riuscendo a tenere la macchina in pista senza errori e con qualche ritiro davanti avrei potuto farcela. Ma il quinto posto è quello che meritavamo. Sono contento per la squadra, oggi con un livello di difficoltà estremo abbiamo fatto tutto senza errori”.

Infine il due volte campione del mondo analizza la situazione in cui si trova attualmente la McLaren Honda: “Il nostro week-end è andato un po’ peggio di quello che ci aspettavamo in termini di velocità assoluta e passo gara, ma un po’ meglio per quanto riguarda il risultato. Alla fine terminiamo con un buon sapore in bocca, consapevoli che dobbiamo migliorare ancora tanto. Sicuramente abbiamo una macchina molto forte, ci manca ancora un po’ di potenza, i punti di forza della nostra macchina forse non sono gli stessi che ha Monaco come pista. Dobbiamo dimostrare tutto nelle prossime gare: il Canada sarà un bel test, poi torneremo in Europa. La direzione è buona come sviluppo, a livello di competitività ci manca ancora tanto per essere come vogliamo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button