2019Formula 1Gran Premio Monaco

Formula 1 | GP Monaco 2019: la griglia di partenza

Disastro Ferrari con Charles Leclerc, mentre un inarrestabile Lewis Hamilton soffia la pole a Valtteri Bottas all’ultimo giro, piazzandosi così al vertice della griglia di partenza del GP di Monaco

Topics

La griglia di partenza del Gran Premio di Monaco evidenzia nuovamente il monopolio Mercedes saldamente in prima fila, con un inarrestabile Lewis Hamilton, che con un giro al limite soffia la pole a Valtteri Bottas per 86 millesimi e con grande commozione la dedica all’indimenticabile Niki Lauda (Trovate qui il pezzo a riguardo: Formula 1 | Lewis Hamilton: “Questo è per Niki!”). La Ferrari fa un vero e proprio disastro con Charles Leclerc in quel che è il suo Gran Premio di casa, ma cerca di limitare i danni con Sebastian Vettel che partirà dalla quarta posizione.

Clamorosa eliminazione del pilota monegasco in Q1, a causa di un grave errore del team che impegnato a rimandare il pilota tedesco in pista, non ha pensato che l’evoluzione della pista potesse compromettere il primo tentativo effettuato, che lo vedeva ampiamente nella top ten. Charles Leclerc recupera una posizione, salendo dalla 16esima alla 15esima posizione nella griglia di partenza, a causa della penalità che dovrà scontare Antonio Giovinazzi, che lo fa scivolare in 18esima posizione.

Il pilota italiano dell’Alfa Romeo Racing è stato sanzionato dal collegio dei commissari sportivi, perché ha creato un impedimento prima della Rascasse a Nico Hulkenberg con la Renault, mentre il pilota tedesco stava effettuando il suo giro lanciato in Q2. Penalizzato anche Pierre Gasly di 3 posizioni, perché in Q2 ha bloccato il giro del connazionale Romain Grosjean. Ancora notte fonda in casa Williams, con entrambi i piloti che occupano l’ultima fila. Ecco la griglia di partenza per il Gran Premio di Monaco:

PRIMA FILA:
1. Lewis Hamilton (Mercedes)
2. Valtteri Bottas (Mercedes)

SECONDA FILA:
3. Max Verstappen (Red Bull-Honda)
4. Sebastian Vettel (Ferrari)

TERZA FILA:
5. Kevin Magnussen (Haas-Ferrari)
6. Daniel Ricciardo (Renault)

QUARTA FILA:
7. Daniil Kvyat (Toro Rosso-Honda)
8.Pierre Gasly (Red Bull-Honda)

QUINTA FILA:
9. Carlos Sainz Jr (McLaren-Renault)
10. Alexander Albon (Toro Rosso-Honda)

SESTA FILA:
11. Nico Hulkenberg (Renault)
12. Lando Norris (McLaren-Renault)

SETTIMA FILA:
13. Romain Grosjean (Haas-Ferrari)
14. Kimi Raikkonen (Alfa Romeo Racing)

OTTAVA FILA:
15. Charles Leclerc (Ferrari)
16. Sergio Perez (Racing Point-Mercedes)

NONA FILA:
17. Lance Stroll (Racing Point-Mercedes)
18. Antonio Giovinazzi (Alfa Romeo Racing)

DECIMA FILA:
19. George Russell (Williams-Mercedes)
20. Robert Kubica (Williams-Mercedes)

Topics
Pubblicità

Sabrina Aceto

Mi chiamo Sabrina ho 27 anni e sono milanista sfegatata da quando sono nata. Quando meno me l'aspettavo, la Formula 1 mi ha stravolto la vita e grazie a Fernando Alonso e ad Ayrton Senna mi sono innamorata di questo magico sport. Avere due miti come loro è un vero onore ed essere Alonsista è pura magia! Il mio tifare per il pilota, agli occhi di molti mi rende una tifosa atipica, ma come dice il mio cantante preferito Nesli “Cosa diranno non importa, non conta più, perché alla fine ciò che resta sei solo TU!” Ed è vero, ciò che conta veramente sono le emozioni ed i valori che una persona riesce a trasmetterci, ciò che dicono gli altri non ha importanza.

Altri articoli interessanti

Back to top button