2018Formula 1Gran Premio Messico

Formula 1 | GP Messico 2018, conferenza stampa. Sergio Perez corre in casa

Il circus di Formula 1 in Messico. In conferenza stampa c’è Sergio Perez, Kimi Raikkonen, Carlos Sainz e Max Verstappen

La conferenza stampa in Messico è incentrata sull’eroe di casa Sergio Perez, ma si parla anche del 2019 con Gasly e Raikkonen.

La conferenza è partita con le sensazione del pilota Force India, Sergio Perez.

Sergio Perez: “Weekend fantastico in Messico”

Sergio Perez dichiara che il gran premio del Messico è uno dei weekend più belli del campionato sin dalla prima edizione.

“È incredibile. Dal primo anno che abbiamo avuto il Gran Premio del Messico è stato grande. Abbiamo visto in altri paesi che a volte si allontana, ma non succede. Qui la gente, i media, tutti sono così entusiasti di questo fine settimana. E ‘stato grande, sai. La quantità di supporto che ho ricevuto durante il weekend è incredibile e penso che, ancora una volta, avremo un gran premio incredibile.”

Il suo obiettivo è quello di concludere la gara in Top Ten.

“Questo è l’obiettivo minimo, sai, per ottenere i punti qui, ma spero che questo fine settimana farò del mio miglior risultato con loro. Penso che dovremmo essere string. Dovremmo lottare per essere i migliori degli altri. La Renault è stata molto forte lo scorso fine settimana, ma penso che dovremmo essere lì e speriamo di ottenere molti punti per la squadra.”

Pierre Gasly: “Proveremo a testare i nuovi pezzi aerodinamici anche in Messico”

Il pilota francese dichiara che ha bisogno di girare con i nuovi aggiornamenti per verificare la bontà del lavoro Honda e del team di Faenza

“Sì, ad Austin non era l’ideale con le condizioni meteo, quindi abbiamo bisogno di un nuovo pacchetto che non abbiamo potuto correre fino alla P3 e sì, in pratica, abbiamo bisogno di più chilometri, più corsa con questo per capire davvero come utilizzare il pacchetto ed estrarre tutto il potenziale, così l’abbiamo tolto prima delle qualifiche. Questo fine settimana lo faremo funzionare ancora una volta. Abbiamo solo una parte, quindi questa volta Brendan la metterà sulla vettura e speriamo di poter imparare un po’ di più su come usarla.”

Pierre Gasly: “Dobbiamo dare il tempo a Honda per poter migliorare”

Il futuro pilota della Red Bull dichiara di essere stato sorpreso dalla dedizione dei giapponesi per cercar di colmare il gap con i propri competitor. Secondo lui bisogna soltanto dare del tempo alla Honda per vedere i veri risultati.

“Penso che i progressi che hanno fatto nelle ultime settimane con queste nuove specifiche sono davvero incoraggianti e stanno ancora lavorando sul motore del prossimo anno, cercando di ottenere prestazioni ancora maggiori. Sicuramente dobbiamo dare loro del tempo, sicuramente è molto difficile recuperare il ritardo con Mercedes e Ferrari, ma lentamente stanno recuperando e sono davvero fiducioso che continueranno a migliorare e sono davvero entusiasta di vedere cosa possono fare in vista del prossimo anno.”

GP Messico 2018, conferenza stampa. Sergio Perez corre in casa

Carlos Sainz: “In Messico possiamo fare un grande weekend”

Il pilota spagnolo è convinto che in Messico la Renault possa fare bene, perché è un circuito in cui il motore è meno fondamentale

“Penso che il Messico sia un’altra grande opportunità per ottenere un doppio piazzamento a punti. E’ ancora meno sensibile alla potenza; sono molte curve a bassa velocità, quindi potrebbe presentare buone opportunità, ma dobbiamo rimanere concentrati e determinati come ad Austin di sicuro.”

Carlos Sainz: “Al momento non sto pensando al mio futuro in McLaren”

Il “delfino” di Fernando Alonso dichiara di non pensare alla McLaren in questo momento, ma soltanto alla Renault.

Penso di essere pienamente impegnato in questo progetto, alla Renault, fino alla fine dell’anno – fino a domenica pomeriggio dopo Abu Dhabi – e penso che i miei risultati nella seconda metà della stagione lo stiano dimostrando.

Verstappen: “Possiamo giocarcela in gara”

Il pilota olandese è consapevole dell’inferiorità della sua Red Bull rispetto alla Ferrari e Mercedes, ma in gara afferma che ha delle chance.

Non credo che nelle qualifiche abbiamo una possibilità, ma in gara sembra che stiamo comunque lavorando molto meglio, quindi mi aspetto che questo sia meglio di Austin.

Kimi Raikkonen: “E’ stata una gara emozionante”

Il pilota finlandese descrive le sue emozioni dopo la sua vittoria ad Austin, ottenuto dopo 113 gare.

“E’ stato un grande risultato, ovviamente, e una buona gara e abbiamo dovuto lottare un bel po’, quindi penso che non sia stato facile. Ma penso che sia un bene per noi e per tutti. Penso che sia stata una gara emozionante. Che altro dire? Eravamo felici. Speriamo che questo fine settimana saremo forti. Il risultato finale lo vedremo domenica, ma faremo del nostro meglio.”

 

 

 

Topics
Pubblicità

Nicoletta Floris

Studentessa di economia appassionata al mondo del motorsport (specialmente Formula 1 e MotoGP). Blogger della pagina Instagram laragazzadelmotorsport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close