DichiarazioniGran Premio Giappone

Formula 1 | GP Giappone 2016, Sebastian Vettel: “Quest’anno ho avuto alti e bassi”

Nonostante un'annata incolore, se non fosse per sporadiche occasioni, Sebastian Vettel gode ancora di grande stima a Maranello e il sentimento è reciproco

È passata quasi una settimana dall’ultimo Gran Premio di Malesia. I piloti non hanno avuto tempo di riposarsi e sono volati direttamente in Giappone dove questo fine settimana si correrà già a Suzuka. Sebastian Vettel vuole far dimenticare la deludente prestazione di Sepang che lo ha visto ritirarsi alla prima curva per un suo errore. In Giappone la Ferrari avrà l’opportunità di mostrare che quella della Malesia è stata semplicemente una gara no, e magari proverà a ottenere anche la prima vittoria stagionale, che ancora manca al Cavallino Rampante.

“L’ultima gara non è andata bene come punti Costruttori, ma io continuo a credere che dovremmo rimetterci in piedi nelle prossime gare, questo è il nostro obiettivo – ha raccontato Sebastian Vettel davanti ai giornalisti – Nonostante la mancanza di successi di quest’anno penso che sia una buona stagione, se si guarda a cosa accade dietro le quinte. Naturalmente in pista questo non si vede dall’oggi al domani, ma penso che non cambierei con lo scorso anno. Sì, certo, era stata una buona stagione con un certo successo, ma penso che trovare l’impostazione per il futuro sia molto importante“.

Nonostante un’annata incolore, se non fosse per sporadiche occasioni, Sebastian Vettel gode ancora di grande stima a Maranello e il sentimento è reciproco: “Non è un segreto che le mie aspettative siano molto alte, se non riesco a rendere al meglio non sono felice, e a questo proposito devo ammettere che quest’anno ho avuto alti e bassi – ha continuato Seb – Il team sta lavorando bene insieme e il rapporto all’interno della squadra è migliorato in modo notevole. Il segreto non è solo avere le persone giuste e farle lavorare, ma anche far trovare bene gli uni con gli altri e in questo siamo enormemente migliorati“.

Mentre per quanto riguarda il Gran Premio del Giappone è vietato sbilanciarsi troppo sul risultato che la Ferrari potrebbe portare a casa: “Mi piace qui, è una pista fenomenale e sono stato fortunato a salire tante volte sul podio. Non siamo soddisfatti di quella che è stata la nostra prestazione fino ad ora, se potessimo cambiare in un giorno lo faremmo“, ha concluso.

Eleonora Ottonello

Mi chiamo Eleonora e sono di Genova. Scrivo per passione, nella vita di tutti i giorni sono un'educatrice cinofila. Non ho paura di dire (forse è meglio dire scrivere) quello che penso. Per me la sincerità e la franchezza sono alla base di ogni rapporto umano. Sono pignola e puntigliosa ma disordinata e pasticciona allo stesso tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button