Gran Premio Europa

Formula 1 | GP Europa 2016: l’ordine d’arrivo

Nico Rosberg ha vinto il Gran Premio d’Europa 2016 di Formula 1 che si è disputato sul tracciato cittadino di Baku. Sulle rive del Mar Caspio è riuscita a salire sul podio anche la Ferrari che con Sebastian Vettel ha chiuso in seconda posizione ma con un netto distacco rimediato in gara dalla Mercedes che di sicuro farà rimuginare molto a Maranello. In terza posizione troviamo Sergio Perez sulla Force India. Ai piedi del podio si è fermato Kimi Raikkonen che però è riuscito a stare davanti alla Mercedes di Lewis Hamilton, quinto e autore di una belle rimonta dalla decima posizione. Sesta piazza per la Williams di Valtteri Bottas che è riuscito a chiudere la gara davanti alle Red Bull di Daniel Ricciardo, settimo, e Max Verstappen, ottavo.

Nono posto per la Force India di Nico Hulkenberg seguito dalla Williams di Felipe Massa e dalla McLaren di Jenson Button, vera delusione di giornata. Seguono: Felipe Nasr (12°), Romain Grosjean (13°), Kevin Magnussen (14°), Jolyon Palmer (15°), Esteban Gutierrez (16°), Marcus Ericsson (17°) e Rio Haryanto (18°).

Grazie a questa classifica Rosberg comanda il Mondiale Piloti con 141 punti contro i 117 di Hamilton i 96 di Sebastian Vettel mentre nel Costruttori la Mercedes domina senza avversari con 258 punti contro i 177 della Ferrari e i 140 della Red Bull.

GP Europa 2016: l’ordine d’arrivo
1. Nico Rosberg (Mercedes)
2. Sebastian Vettel (Ferrari)
3. Sergio Perez (Force India)
4. Kimi Raikkonen (Ferrari)
5. Lewis Hamilton (Mercedes)
6. Valtteri Bottas (Williams)
7. Daniel Ricciardo (Red Bull)
8. Max Verstappen (Red Bull)
9. Nico Hulkenberg (Force India)
10. Felipe Massa (Williams)
11. Jenson Button (McLaren)
12. Felipe Nasr (Sauber)
13. Romain Grosjean (Haas)
14. Kevin Magnussen (Renault)
15. Jolyon Palmer (Renault)
16. Esteban Gutierrez (Haas)
17. Marcus Ericsson (Sauber)
18. Rio Haryanto (Manor)

RIT. Fernando Alonso, Pascal Wehrlein, Carlos Sainz JR, Daniil Kvyat

Eleonora Ottonello

Mi chiamo Eleonora e sono di Genova. Scrivo per passione, nella vita di tutti i giorni sono un'educatrice cinofila. Non ho paura di dire (forse è meglio dire scrivere) quello che penso. Per me la sincerità e la franchezza sono alla base di ogni rapporto umano. Sono pignola e puntigliosa ma disordinata e pasticciona allo stesso tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button