2018Formula 1

Formula 1 | Gp del Brasile 2018: la griglia di partenza

In Brasile è arrivata la decima Pole Position stagionale per Lewis Hamilton. 2° Vettel, 3° Bottas, 4° Raikkonen

Dopo tre sessioni di prove libere che ci hanno regalato grande incertezza, con i tre top team – Ferrari, Mercedes e Red Bull – molto vicini tra loro, a conquistare la Pole Position del Gran Premio del Brasile è stato Lewis Hamilton. Per l’inglese si tratta della decima in stagione. Dietro di lui scatterà Sebastian Vettel, staccato di soli 93 millesimi. Il tedesco però partirà con gomme Soft, il che potrebbe essere un vantaggio domani in gara. Terzo posto per Valtteri Bottas, che condividerà la seconda fila con l’altro finlandese, Kimi Raikkonen.

Quinta posizione per la Red Bull di Max Verstappen, che come al solito ha patito il surplus di motore che hanno Ferrari e Mercedes dal Q2 in poi. Ottimo lavoro dell’Alfa Sauber che porta in Q3 entrambi i suoi piloti. Sesto Marcus Ericsson, settimo Charles Leclerc. In Top Ten anche i due piloti della Haas: ottavo Romain Grosjean, decimo Kevin Magnussen. A sandwich tra i due del team americano, si è piazzato Pierre Gasly con la sua Toro Rosso. Partirà solo undicesimo Daniel Ricciardo che sconterà 5 posizioni di penalità per la sostituzione dell’ennesimo turbo, danneggiato dalla schiuma dell’estintore utilizzato da un commisario di pista a Città del Messico.

Seguono nell’ordine: Sergio Perez (12°), Esteban Ocon (13°), Nico Hulkenberg (14°), Sergej Sirotkin (15°), Carlos Sainz JR (16°), Brendon Hartley (17°), Fernando Alonso (18°), Lance Stroll (19°), Stoffel Vandoorne (20°)

GP Brasile 2018: la griglia di partenza

1. Lewis Hamilton (Mercedes)
2. Sebastian Vettel (Ferrari)
3. Valtteri Bottas (Mercedes)
4. Kimi Raikkonen (Ferrari)
5. Max Verstappen ( Red Bull)
6. Marcus Ericsson (Alfa Romeo Sauber)
7. Charles Leclerc (Alfa Romeo Sauber)
8. Romain Grosjean (Haas)
9. Pierre Gasly (Toro Rosso)
10. Kevin Magnussen (Haas)
11. Daniel Ricciardo (Red Bull) *
12. Sergio Perez (Racing Point Force India)
13. Esteban Ocon (Racing Point Force India)
14. Nico Hulkenberg (Renault)
15. Sergej Sirotkin (Williams)
16. Carlos Sainz JR (Renault)
17. Brendon Hartley (Toro Rosso)
18. Fernando Alonso (McLaren)
19. Lance Stroll (Williams)
20. Stoffel Vandoorne (McLaren)

*Daniel Ricciardo: 5 posizioni di penalità per la sostituzione del cambio

Topics
Pubblicità

Gabriele Gramigna

Mi chiamo Gabriele, sono un ragazzo molisano e studio chimica all'università di Padova. Dal 2018 scrivo per F1World, cercando di trasmettere la mia passione per la Formula 1 in tutti i miei articoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close