2019Dichiarazioni dei PilotiFormula 1Gran Premio Azerbaijan

Formula 1 | Gp Azerbaijan 2019, conferenza piloti. Nico Hulkenberg: “Pista veloce e pazza”

Oggi presenti in conferenza stampa Nico Hulkenberg, Antonio Giovinazzi, Kevin Magnussen, e Lance Stroll. Ecco le loro parole alla vigilia del weekend di gara in Azerbaijan

Topics

Ad essere presenti nella tradizionale conferenza stampa del giovedì, in vista del Gran Premio dell’Azerbaijan che si correrà domenica, sono stati Nico Hulkenberg della Renault, Antonio Giovinazzi dell’Alfa Romeo, Kevin Magnussen della Haas, e Lance Stroll della Racing Point. Ecco che cosa hanno detto in rappresentanza delle loro scuderie.

Nico Hulkenberg (Renault):

Questa pista è veloce e pazza. Ci sono tante scie da prendere per entrare in curva 1 e anche lo scenario è suggestivo”.

I ritiri fanno parte della stagione, ma è chiaro che è meglio fare punti e mettere fieno in cascina. La battaglia a centro griglia è serrata e dobbiamo rendere la macchina più veloce”.

Ricciardo come compagno? E’ un pilota forte, si sente a suo agio e sta tirando fuori il meglio dalla macchina. Ha dato indicazioni positive al team. Il rapporto con lui è positivo e produttivo. E’ un acquisto importante per il team”.

Il cucciolo adottato come mascotte? Sono un amante dei cani ed era il momento di averne uno”.

Antonio Giovinazzi (Alfa Romeo):

Bei ricordi qui con una doppia vittoria nel 2016. E’ una gara dove succedono tante cose e non vedo l’ora di farlo per la prima volta in Formula 1. Siamo all’inizio della stagione, io credo nella squadra e viceversa”.

A Melbourne eravamo veloci e ho avuto un problema in gara con l’incidente in curva 1, in Bahrain ero vicino a Kimi e in Cina non è stato facile. Kimi ha uno stile diverso ma abbiamo lavorato allo stesso modo sui dati, e arriveremo ai risultati”.

Avere Kimi come compagno vuol dire avere accanto un pilota di spessore. E sono contento”.

Kevin Magnussen (Haas):

Baku è entusiasmante, tanta azione e tante safety car in passato. Vedremo se andrà ancora così. Ci sono opportunità per sorpassare e divertirsi. E’ una bella pista”.

Al via di un weekend c’è sempre ottimismo. Questa sulla carta non è una pista che dovrebbe aiutarci ma in passato abbiamo fatto punti con una macchina lenta e ora non abbiamo una macchina lenta. Ma c’è un problema che dobbiamo risolvere e spero sia solo una questione di tempo”.

Gomme? Non c’è una soluzione unica, ma abbiamo cercato espedienti per risolvere. Siamo ancora nel processo di comprensione e poi dovremo arrivare alla soluzione. Abbiamo portato qui cose che ci dovrebbero aiutare. Vedremo”.

Lance Stroll (Racing Point):

Sono andato sul podio qui ed è stato speciale. Qui ci sono sempre opportunità di recuperare posizioni. Vedremo quest’anno”.

Sarà una lunga corsa allo sviluppo fino alla fine della stagione per portare a casa il maggior numero di punti”.

Appuntamento dunque domani in pista, con le prime libere che scatteranno alle ore 11 italiane.

Topics
Pubblicità

Luca Brambilla

Mi chiamo Luca, ho 20 anni, e sono uno studente universitario. La Formula 1 è da sempre una delle mie più grandi passioni e non mi perdo un weekend di gara dai tempi di Michael Schumacher. Sono tifoso della Ferrari, così come nel calcio sono tifoso dell'Inter, e penso che il tifo sia qualcosa di imprescindibile per appassionarsi davvero ad uno sport. Massima oggettività però ovviamente nel momento in cui scrivo articoli. Una delle mie ambizioni più grandi è quella di diventare giornalista sportivo per poter seguire sempre da vicino la Formula 1 e poter esserne parte io stesso.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button