Gran Premio Austria

Formula 1 | GP Austria 2016: Nico Hulkenberg è terzo, nessuna penalità per il tedesco

Al termine delle qualifiche del Gran Premio d’Austria Nico Hulkenberg ha vissuto letteralmente ore di terrore. Il pilota tedesco della Force India era stato messo sotto investigazione a fine sessione da parte del collegio dei commissari sportivi per aver ottenuto il suo miglior tempo della Q1 in regime di bandiere gialle. Il rischio di una penalità ha messo in dubbio la partenza dalla seconda posizione della griglia di partenza di Nico Hulkenberg, ottenuta grazie alla penalità di Rosberg per la sostituzione del cambio.

Dopo tre ore e mezza di attesa però è arrivato il verdetto che ha permesso al pilota della Force India di tirare un sospiro di sollievo. Anche se il tedesco aveva provato a difendersi fin da subito lasciando intendere di non essersi accorto della segnalazione, la telemetria ha scagionato il 28enne. Dopo un’attenta analisi i commissari sportivi hanno evidenziato che Nico Hulkenberg ha decelerato nel punto in cui erano esposte le bandiere gialle e per questo motivo è stato deciso di graziare il tedesco: «Nonostante il pilota abbia ottenuto il suo miglior parziale nel settore in cui erano esposte le bandiere gialle la telemetria ha mostrato che ha decelerato in prossimità del punto in cui erano sventolate, riducendo la velocità nell’intero settore», ha reso noto la Federazione Internazionale a seguito delle investigazioni.

Eleonora Ottonello

Mi chiamo Eleonora e sono di Genova. Scrivo per passione, nella vita di tutti i giorni sono un'educatrice cinofila. Non ho paura di dire (forse è meglio dire scrivere) quello che penso. Per me la sincerità e la franchezza sono alla base di ogni rapporto umano. Sono pignola e puntigliosa ma disordinata e pasticciona allo stesso tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button