Curiosità dalla F1

Formula 1 | Ferrari, Arrivabene: “Mercedes battibile su alcuni circuiti”

Oltre che per ricaricare le batterie in previsione della seconda metà di stagione, la pausa estiva di agosto sarà utile ad alcune scuderie per fare un eventuale punto della situazione nella speranza di cambiare tendenza a partire dal Gran Premio del Belgio. Tra i team che dovranno necessariamente presentarsi a Spa nella condizione migliore c’è la Ferrari. L’umore in quel di Maranello non è certamente ai massimi livelli, come invece ci vogliono far credere, soprattutto se diamo una veloce occhiata a quelle che sono state le ultime due stagioni della Ferrari da quando, a fine 2014, il Cavallino Rampante ha deciso di rivoluzionarsi.

Nel 2015 la Ferrari si presentò alla sosta estiva stringendo tra le proprie mani la seconda posizione nel Costruttori con due vittorie all’attivo mentre quest’anno la Rossa, contando anche i pesanti 5 ritiri, è ancora alla ricerca del primo gradino più alto del podio. Ma a Maranello nessuno è intenzionato a mollare, a cominciare dal Team Principal della Ferrari Maurizio Arrivabene. Il manager bresciano non ha nascosto di guardare con rinnovato positivismo alla seconda e ultima parte di stagione, dove a dir suo, la Ferrari potrà superare la Mercedes su alcuni circuiti. Secondo il numero uno del muretto della Rossa la scuderia tedesca non è invincibile come potrebbe sembrare.

Quella di Singapore è una delle piste sulla quale la Ferrari potrebbe regalare delle soddisfazioni ai propri tifosi, un tracciato dove, per la natura della pista, si riduce la differenza di performance tra i telai delle vetture: “Ci troviamo in una situazione dove la Mercedes domina mentre noi e la Red Bull, che stiamo inseguendo, dobbiamo impegnarci a recuperare – ha commentato Arrivabene a F1i.com – Se guardiamo i dati raccolti in Ungheria, la SF16H era molto più veloce della RB12. Non è una stagione drammatica, dobbiamo solo apportare qualche modifica per venire a capo dei nostri problemi. Anche la Mercedes ha i suoi punti deboli: l’anno scorso a Singapore credo che abbiano disputato una delle peggiori gare dell’anno, non erano imbattibili. È un dato di fatto questo“.

Nonostante ciò non si può dire che la Ferrari abbia rispettato gli obiettivi dati a inizio stagione. Il quadro è molto differente rispetto a quello che era stato previsto a febbraio, quando l’unico traguardo plausibile era il Mondiale: “La Red Bull è migliorata moltissimo da inizio anno mentre noi abbiamo avuto dei problemi – ha sentenziato – Continuerò a dirlo fino allo sfinimento: non ci arrendiamo“.

Eleonora Ottonello

Mi chiamo Eleonora e sono di Genova. Scrivo per passione, nella vita di tutti i giorni sono un'educatrice cinofila. Non ho paura di dire (forse è meglio dire scrivere) quello che penso. Per me la sincerità e la franchezza sono alla base di ogni rapporto umano. Sono pignola e puntigliosa ma disordinata e pasticciona allo stesso tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button