Formula 1

Formula 1 | Fernando Alonso: dopo il ritiro, ripartenza con il botto

A sorpresa, il pilota spagnolo è sceso in pista a bordo della McLaren del 2013, per poi effettuare i primi giri con la Chevrolet NASCAR di Johnson

Fernando Alonso non riesce a stare fermo e a nemmeno 24 ore dal ritiro dal mondo della Formula 1, torna a dare spettacolo in pista.

È quello che è successo oggi in Bahrein, dove lo spagnolo è stato protagonista di un vero e proprio scambio di macchine che ha coinvolto anche Jimmie Johnson, pilota automobilistico statunitense, sette volte vincitore del titolo della NASCAR Sprint Cup Series.

Prima di iniziare il test, entrambi i piloti sono scesi in pista con le rispettive macchine, in modo da ripercorrere il circuito a bordo della vettura a loro più conforme. La stessa McLaren ha postato un tweet questa mattina per regalare ai tanti tifosi di Alonso un ultimo assaggio delle sue prestazioni con la monoposto.

Successivamente, dopo lo scambio di alcuni consigli tra i due campioni, Alonso e Johnson sono stati protagonisti di uno spettacolare cambio di vetture, non senza sorprese.

Al suo primo contatto con la Chevrolet Camaro, Fernando Alonso ha fatto registrare un tempo 3 secondi più veloce rispetto a quello segnato dal sette volte Campione NASCAR.

Un’emozione e una sorpresa che non ha lasciato indifferente nessuno, tantomeno Zak Brown: il boss della McLaren, infatti, ha sottolineato che se Alonso avesse deciso di intraprendere una carriera in NASCAR piuttosto che in Formula 1, avrebbe sicuramente dato del filo da torcere ai grandi campioni della categoria.

Nonostante il cambio di auto, tuttavia, entrambi i piloti hanno dato spettacolo in pista e hanno dimostrato sicuramente di essersi divertiti nonostante il cambio di ruolo.

Per Alonso si è quindi trattato di una premessa promettente per le sue future opportunità di carriera, nella speranza che questa possa regalare al pilota spagnolo altri entusiasmanti successi.

Topics
Pubblicità

Anna Vialetto

Anna è sinonimo di determinazione, concentrazione e curiosità. Ho sempre studiato e lavorato per rincorrere e realizzare i miei sogni, con l'obiettivo di concretizzarli in quella che è la mia più grande passione: l'automotive. La Formula 1 per me è parte integrante della mia personalità: il rombo dei motori, i sorpassi all’ultimo centimetro, la velocità delle monoposto. Ma soprattutto, tutto il mondo che sta dietro allo spettacolo in pista: l'organizzazione, la comunicazione, il marketing, l'energia...la stessa che, fin da quand'ero bambina, mi ha portata a coltivare questo grande amore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close