2017

Formula 1 | Budkowski già attivo in Renault, ma si occuperà del telaio solo da aprile

Abiteboul ha precisato il ruolo di Budkowski in Renault: il tecnico è diventato operativo da inizio gennaio, ma fino ad aprile non potrà occuparsi di sviluppo del telaio

Topics

Non è un segreto che l’arrivo in Renault di Marcin Budkowski, ex tecnico della FIA, abbia sollevato un’insoddisfazione generale, dal momento che il polacco, nel suo vecchio ruolo, era entrato a conoscenza dei segreti delle monoposto 2018. Segreti che potrebbero rivelarsi preziosi per Renault, in linea teorica, dal momento che sarà con il team di Enstone che Budkowski inizierà a lavorare quest’anno.

Tuttavia, come è risaputo, il suo coinvolgimento nello sviluppo dello chassis avverrà solo dal 1 aprile, quando il progetto Renault 2018 sarà già stato ben definito e il campionato sarà già avviato. Fino a quella data, Budkowski non potrà lavorare allo chassis. Tuttavia, il tecnico è già diventato operativo all’interno della Renault. Come spiega motorsport.com, infatti, il tecnico polacco è a libro paga da inizio gennaio e il suo lavoro comincerà già ad avere un impatto sul team Renault.

Per gettare acqua sul fuoco del malcontento generale, Cyril Abiteboul ha messo in chiaro le mansioni di Budkowski all’interno di Renault per il 2018: “L’abbiamo voluto per l’esperienza, la capacità e la competenza. Ha un ottimo curriculum e non potevamo farcelo sfuggire per il nostro processo di crescita come team”.

“Non l’abbiamo voluto per il fatto che conosce certe cose sulle monoposto rivali del 2018. Infatti abbiamo accettato di non assegnargli alcun ruolo nella definizione del nuovo telaio fino ad aprile. Solo dal 1 aprile, Marcin potrà lavorare sullo chassis. Prima non potrà farlo, ma è già operativo all’interno della nostra squadra. Si sta occupando di mansioni non legate alla Formula 1, ma ad altre attività, e sarà così fino ad aprile”.

“Prima dovrà integrarsi nel team e venire a conoscenza della nostra organizzazione. Solo dopo potrà occuparsi di quelle attività che gli verranno affidate da aprile in poi.

Proprio l’organizzazione del team sarà uno degli aspetti più importanti di cui dovrà occuparsi Budkowski, il cui ruolo comporta una grossa responsabilità: Vogliamo che ci aiuti a diventare un top team – ha chiosato Abiteboul – cosa che ora non siamo. Attualmente siamo una squadra di seconda fascia, dunque Marcin dovrà collaborare per arrivare nel 2020-2021 in grado di lottare al vertice”.

 

Topics
Pubblicità

Luca De Franceschi

Sono Luca, studio Lettere e seguo la Formula 1 da una decina d'anni. Mi sono appassionato a questo sport durante l'era dei successi di Michael Schumacher con la Ferrari, per poi assistere alle prime vittorie di Fernando Alonso, Lewis Hamilton e Sebastian Vettel. A casa ho diversi DVD sulla storia di questo sport, che mi hanno fatto conoscere i piloti e le auto del passato. Ho anche la passione dei kart, sui quali ogni tanto vado a girare.

Altri articoli interessanti