2018Pirelli

Formula 1 | Il team Mercedes ammette una certa “confusione” nella messa a punto della vettura 2017

Il team Mercedes ha conquistato i titoli piloti e costruttori per il quarto anno di fila, fronteggiando la Ferrari più forte dalle ultime stagioni. Vincere non è stato facile: la vettura a inizio stagione era in sovrappeso e ha faticato a utilizzare correttamente le Ultrasoft

Topics

Il team Mercedes ha conquistato i titoli piloti e costruttori per il quarto anno di fila, fronteggiando la Ferrari più forte dalle ultime stagioni. Vincere non è stato facile: la vettura a inizio stagione era in sovrappeso e ha faticato a utilizzare correttamente le Ultrasoft, ma lo sviluppo apportato nel corso della stagione ha dato i frutti sperati.

A dimostrazione di ciò arrivano le parole del capo progettista Mercedes John Owen.

Nelle prime gare eravamo abbastanza confusi, ad essere onesti, e non sapevamo davvero cosa dovevamo fare. Penso che il termine ‘diva’ (il soprannome dato alla bizzosa Mercedes W08, ndr) sia uscito fuori perché ci sembrava di fare ciò che sembrava essere giusto ma la vettura non rispondeva nel modo in cui volevamo”.

Owen continua poi parlando del bilanciamento della monoposto iridata.

“Durante tutto l’anno la nostra vettura era probabilmente la più carica sull’asse posteriore, altre vetture erano più cariche sull’anteriore”, ha spiegato. “Abbiamo trovato piste come Silverstone, Montreal, o Monza, Austin, Suzuka che erano davvero ottime piste per noi, ma sulle piste più lente e calde, abbiamo faticato di più“.

Abbiamo provato un sacco di cose e gradualmente, man mano che le gare passavano, più ci pensavamo, più analisi abbiamo fatto, più abbiamo iniziato a superare questi problemi. È stato grandioso”.

“Certamente abbiamo intenzione di eliminare tutte queste problematiche in vista del prossimo anno, e speriamo di non introdurne di nuove”, conclude.

In casa Mercedes tocca dunque lavorare duro per continuare la striscia vincente iniziata nel 2014.

Topics
Continua la lettura

Christian Caramia

Mi chiamo Christian e ho 27 anni, vivo a Martina Franca (Taranto). Appassionato fin da piccolo di Formula 1, da bambino i miei idoli erano Ayrton Senna e Jean Alesi. Sono cresciuto prima con Michael Schumacher e poi con Kimi Raikkonen. Grazie a loro sono qui a scrivere di questo magnifico sport.

Aspetta! C'è dell'altro!