Formula 1

Formula 1 | Bernie Ecclestone è contento per come la Pirelli sta gestendo gli pneumatici

Bernie Ecclestone è convinto che le mescole portate dalla Pirelli in questa stagione stiano influenzando positivamente il campionato

Questo inizio di stagione è stato segnato, oltre che dagli incredibili record della Mercedes AMG Petronas, dalla difficoltà di comprensione degli pneumatici portati dalla Pirelli. L’ex presidente del Circus Bernie Ecclestone, è, però, soddisfatto del lavoro dell’azienda italiana.

Pirelli, ad ogni week-end di gara, modifica e introduce nuove variabili e questo sta costando diverse critiche al marchio. Nello specifico i team lamentano una finestra di lavoro piuttosto limitata e una grave difficoltà a mandare in temperatura gli pneumatici. Ad esempio la Scuderia Ferrari e Sebastian Vettel in particolare, hanno reclamato problemi di grip con la mescola morbida per tutto il week-end del Gran Premio dell’Azerbaijan. Le parole del tedesco, alla fine del GP, sono state tutt’altro che positive verso Pirelli. “La nostra macchina qui a Baku non era male, ma è stato molto difficile trovare la finestra di lavoro giusta delle gomme.”

Anche le due Haas sembrano molto competitive durante le qualifiche ma durante le gare le due monoposto statunitensi non riescono a gestire gli pneumatici e sprofondano. Gunther Steiner ha dichiarato che il dover parlare costantemente della Pirelli non dovrebbe essere una caratteristica fondamentale del Circus. “Semplicemente non dovremmo discutere ogni fine settimana se gli pneumatici funzionino o meno.”

Se i team guardano a questo fattore come un problema, Bernie Ecclestone, al contrario, è convinto che questa variabile possa influenzare positivamente la competizione rendendo l’ordine in griglia più imprevedibile. Durante un’intervista, il ricco magnate inglese ha dichiarato che la Pirelli sta svolgendo un ottimo lavoro e sta incoraggiando un campionato che altrimenti sarebbe molto noioso“Immaginate se tutte le scuderie riuscissero a gestire gli pneumatici alla stessa maniera, l’ordine in classifica sarebbe sempre uguale.”

“La Mercedes l’anno scorso faticava a mandare in temperatura le mescole ma quest’anno succede esattamente il contrario.” Il team tedesco, difatti, è l’unico ad aver trovato il bandolo della matassa e proprio per questo le Frecce d’Argento sono riuscite a ottenere quattro doppiette consecutive.

Alberto Lanzidei

Mi chiamo Alberto, ho 24 anni e la mia passione sono le automobili. Seguo con attenzione il mondo delle corse e in particolare la Formula 1, massima espressione del motorsport. Sin dall'adolescenza il mondo dell'informazione sportiva attirava la mia curiosità, senza immaginare che un giorno ne sarei entrato a far parte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio