2018Formula 1

Formula 1 | Arrivabene: “Sono io che prendo le decisioni, non Vettel”

Il team principal della Ferrari mette in chiaro le gerarchie della squadra e commenta la sua scelta di promuove Leclerc in Ferrari.

Topics

 Maurizio Arrivabene non vuole che le sue scelte vengano messe in discussione. La sua scelta di spostare Raikkonen in Sauber e promuovere Leclerc in Ferrari è stata allo stesso tempo criticata ed apprezzata.

Il team principal Ferrari dichiara che questa scelta è il frutto di una lunga riflessione che ha portato a promuovere un talento della FDA. Charles Leclerc, infatti, fa parte del progetto della Ferrari Driver Academy dal 2016. L’obiettivo del team principal, infatti, è quello di valorizzare al massimo il vivaio della Ferrari, portando il prima possibile i giovani piloti con talento sulla Rossa, seguendo l’esempio di Mercedes e Red Bull.

“Guardando al futuro, Mercedes ha preso la sua decisione due anni fa, firmando Valtteri Bottas con Lewis Hamilton , hanno già il vantaggio. Il modo migliore per vincere è prendere una decisione e far crescere un talento nato nell’accademia dei piloti. Ferrari “

La Ferrari cerca dunque di svecchiarsi. Il team di Maranello è famoso perché non assumeva mai piloti sotto i 25 anni di età, cercando di prendere sempre piloti con molta esperienza. Da Sergio Marchionne prima e con Camilleri ora, l’obiettivo della Ferrari è quello di osare e portare i giovani piloti nel mondo Ferrari.

Arrivabene, infatti, dichiara che la Ferrari sta semplicemente seguendo l’esempio degli altri team.

“Guardando al futuro, Mercedes ha preso la sua decisione due anni fa, firmando Valtteri Bottas con Lewis Hamilton , hanno già il vantaggio. Il modo migliore per vincere è prendere una decisione e far crescere un talento nato nell’accademia dei piloti. Ferrari “

Vettel pilota, non caposquadra

A tutti è piaciuta questa scelta di Arrivabene, tranne a Vettel che ha un po’ storto il naso. E’ risaputo che il pilota tedesco volesse anche per il 2019 come compagno di squadra Kimi Raikkonen. Il team principal Ferrari, però, mette bene in chiaro i ruoli nel team

“Sebastian è il nostro pilota, non è il caposquadra, con tutto il dovuto rispetto. L’intera situazione, discutere con i miei capi e dare loro un piano a lungo termine. Quando parliamo di questo, la decisione viene presa dalla direzione e non dal pilota “

Arrivabene: "Sono io che prendo le decisioni, non Vettel"

 

 

Vettel e Raikkonen hanno appreso la notizia del passaggio di Leclerc in Ferrari a Monza. Tale notizia ha un po’ tolto gli equilibri della squadra ed abbia tolto delle certezze. Vedremo se Arrivabene sarà bravo a riportare un clima tranquillo e disteso all’interno del team italiano.

 

Topics
Pubblicità

Nicoletta Floris

Studentessa di economia appassionata al mondo del motorsport (specialmente Formula 1 e MotoGP). Blogger della pagina Instagram laragazzadelmotorsport.

Altri articoli interessanti

Back to top button