DichiarazioniFormula 1

FIA: “Non è facile eliminare l’ultima chicane a Barcellona”

La Federazione ha valutato l’idea di eliminare l’ultima chicane del Montmelò, ma non sarà così semplice

La FIA ha preso in considerazione la possibilità di eliminare l’ultima chicane a Barcellona

Lo scorso weekend si è svolto il GP spagnolo sul circuito de Barcelona-Catalunya. A fare da protagonista è stata la curva 10, che ha ricevuto numerose critiche. Infatti, diversi piloti hanno chiesto alla Federazione di ritornare alla configurazione precedente del 2007; ma non sembra essere così semplice.

La FIA verifica regolarmente le possibilità a disposizione per poter migliorare le piste, mantenendo la sicurezza ai massimi livelli. Tuttavia, il direttore di gara, Michael Masi ha ricordato che qualsiasi cambiamento richiede tempo e che non può avvenire dall’oggi al domani. Ha ammesso che la FIA ha valutato l’idea di eliminare l’ultima chicane, ma una tale modifica richiede numerose implicazioni.

“Come per tutti i circuiti, lavoriamo insieme ai team, ai piloti e alla Formula 1 per garantire la massima sicurezza e la miglior competizione. Il Montmelò è un ottimo banco di prova per le vetture, ma ultimamente è stato molto criticato per non regalare abbastanza azione e sorpassi, ha dichiarato Masi ai colleghi di Motorsport.

”LA NUOVA CURVA 10 È MIGLIORE, MA NON PERMETTE DI SORPASSARE”

Tra i piloti che hanno espresso al loro opinione e presentato nuove soluzioni, c’è stato il due volte Campione del Mondo. Alonso ha ammesso che la nuova curva 10 è più divertente da guidare, ma che impedisce ancora la possibilità di creare dei sorpassi. Infatti, in una conferenza stampa virtuale con SoyMotor, ha spiegato: “Confermo la sensazione che ho avuto alla curva 10. Non cambia molto le possibilità di sorpasso. È una curva molto simile alla vecchia, però è più divertente da guidare ora perché è più veloce e si può portare più velocità all’angolo”.

Ha poi terminato il suo intervento proponendo una soluzione: “Per migliorare, forse sarebbe meglio più DRS subito dopo l’ultima chicane. Poter aprire il DRS ci dà una possibilità per il futuro. In caso contrario, sarà sempre difficile sorpassare, ha chiudendo.

Chiara De Bastiani

Sono Chiara, ho 20 anni e studio scienze e tecniche psicologiche. Sono appassionata di motori e il mio amore per la Formula 1 è cresciuto piano piano insieme a me. Infatti, la seguo sin da quando ero piccolina, grazie a mio papà. Ho molte altre passioni e interessi che coltivo tra cui la danza, i viaggi, la montagna, la musica e l'arte. Sono un'inguaribile sognatrice che spera un giorno di poter lavorare in questo mondo fatto di passione, motori ed emozioni.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.