DichiarazioniFormula 1

Ferrari, la risposta di Binotto alle critiche è sorprendente

Il team principal della Ferrari non sembra preoccupato delle recenti delusioni del suo team

I tifosi di Maranello sono tutt’altro che contenti, eppure Binotto si rivela tranquillo e soddisfatto del lavoro della propria squadra

Sebbene a inizio anno la Ferrari abbia aperto la stagione con grandi aspettative, sono troppi gli errori che sono stati commessi in questa prima metà del Campionato. Che hanno così portato a un distacco dalla Red Bull in Classifica di poco meno di 100 punti. Tuttavia, nonostante le molte critiche ricevute in quest’ultimo periodo proprio a causa degli errori del muretto Ferrari, Mattia Binotto si rivela contento del lavoro del proprio team: “Non credo che ci sia qualcosa di diverso che dovremmo fare.” dichiara. “Penso che si tratti solo di continuare il nostro viaggio per migliorare continuamente. Passo dopo passo, concentrandoci su ogni gara“.

GLI ERRORI DELLA FERRARI, BINOTTO: “E’ STATO UN VIAGGIO DIFFICILE”

Penso che al momento abbiamo il potenziale per vincere le gare. Si tratta solo di assicurarci che quando arriveremo alla bandiera a scacchi siamo al primo posto. Ma questo non significa che dobbiamo cambiare il nostro approccio“. Per il team principal di Maranello sembra contare più l’evoluzione che la Scuderia ha avuto in questi ultimi tre anni: “Abbiamo dimostrato di poter fare un buon lavoro. Penso che non sia stato un viaggio facile dal 2019, quando sono stato nominato team manager, fino ad oggi.” dichiara infatti.

Abbiamo attraversato il 2020, un anno molto difficile, e poi anche il 2021. Ma anche nel 2022, anche se stiamo lottando per la vittoria, a volte ci sono gare in cui non otteniamo tutto il potenziale dalla vettura, quindi non è facile. Ma quello che posso dire è che sono felice di questo ruolo. Sono felice perché so di avere una grande squadra e la squadra è unita. E’ bello vederli lavorare insieme.” dichiara Binotto per concludere.

Alessia Verde

Di Napoli, classe 2002. Studentessa di Lettere Classiche all'Università Federico II. Innamorata follemente della Rossa. Con la Formula 1 è stato amore a prima vista, e nulla riesce a emozionarmi come fa lei. Ma ciò che mi emoziona di più è potervela raccontare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio