DichiarazioniFormula 1

Ferrari, annunciata la nuova struttura organizzativa

Gli uomini di Maranello non si sono fatti intimidire dalla rapida evoluzione del settore automobilistico, come dimostra la nomina di nuovi profili

I vertici della Rossa hanno annunciato un cambiamento nell’asset organizzativo, con l’ingresso di nuovi professionisti

Poco prima del periodo natalizio, l’AD della Ferrari, Benedetto Vigna, aveva annunciato l’uscita dall’organigramma aziendale di Vincenzo Regazzoni, Nicola Boari e Michael Leiters, tre figure di primo piano. Adesso, come comunicato dallo stesso Cavallino rampante, l’azienda ha varato una nuova squadra di vertice.

All’amministratore delegato Vigna sono state aggiunte diverse funzioni. Ad interim seguirà la diversificazione del marchio, mentre dallo stesso dipenderanno anche i settori Sviluppo del prodotto e Ricerca e Sviluppo, Trasformazione digitale, Tecnologie, Purchasing & quality, Manufacturing, Internal Audit e Compliance.

“Vogliamo spingere più avanti i confini in tutte le aree, utilizzando la tecnologia in una modalità unica e propria di Ferrari. La nuova organizzazione migliorerà la nostra agilità, essenziale per cogliere le opportunità di fronte a noi in questo scenario in rapida evoluzione”, ha commentato Vigna.

NUOVI INGRESSI E RICONFERME

Da STMicroelectronics arrivano Ernesto Lasalandra, nominato Chief Research & Development Officer (Philippe Krief, già dirigente Ferrari, sarà suo vice), e Angelo Pesci, al quale stata affidata la figura di Chief Purchasing & Quality Officer.

Gianmaria Fulgenzi è nominato Chief Product Development Officer, Silvia Gabrielli Chief Digital & Data Officer, Davide Abate è il nuovo Chief Technologies & Infrastructures Officer, mentre Andrea Antichi è il nuovo Chief Manufacturing Officer. Marco Lovati continuerà il suo incarico di Chief Internal Audit Officer, così come Sabina Fasciolo, confermata nel ruolo di Chief Compliance Officer.

Mattia Binotto resta saldamente alla guida della Gestione Sportiva della Scuderia che, nel Campionato che inizierà a marzo, proverà a riportare il titolo iridato in Italia. Charlie Turner continuerà a dirigere il reparto Content e Communication, a Flavio Manzoni farà riferimento il design, Human Resources per Michele Antoniazzi, ad Antonio Picca Piccon vanno Finance e Financial Services, a Carlo Daneo gli aspetti legali e Marketing e Commercial per Enrico Galliera.

IL COMUNICATO DELLA FERRARI

“La nuova struttura organizzativa – spiegano da Maranello – è coerente con i propri obiettivi strategici di valorizzare l’esclusività del marchio, arricchire l’eccellenza del prodotto, rimanere fedeli al proprio Dna sportivo e focalizzarsi sulla carbon neutrality entro il 2030. La nuova struttura organizzativa stimolerà ulteriormente l’innovazione, ottimizzerà i processi e accrescerà la collaborazione, interna e con i partner, ampliando il leadership team attraverso la promozione dei talenti interni e l’inserimento strategico di alcune competenze”.

Amedeo Barbagallo

Studente catanese di Filosofia con la passione per la scrittura, l’arbitraggio e la Formula 1. Autore del libro "I ragazzi che salvarono il mondo" (Santelli, 2020).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio