Curiosità dalla F1Formula 1

Audi e Porsche in Formula 1: debutto previsto nel 2026

Il gruppo Volkswagen sembrerebbe davvero vicino a mettere piede nel Circus sfruttando l’arrivo delle nuove power unit 2026

Anche se il 2026 non è propriamente dietro l’angolo, sembra essere sempre più vicino il debutto di Audi e Porsche in Formula 1

Le due case automobilistiche tedesche, entrambe appartenenti al gruppo Volkswagen, sarebbero pronte a mettere un piede in Formula 1 tra quatto anni, e più esattamente nel 2026. In questo lasso di tempo, Audi e Porsche avranno potenzialmente tutto il tempo disponibile per lavorare alle nuove power unit, che faranno il loro debutto nella massima serie automobilistica proprio al termine del prossimo quadriennio, quando in pista avremmo propulsori spinti da carburanti 100% sintetici.

Le due case tedesche sono da anni interessate alla Formula 1 e le ultime speculazioni risalgono alla metà di dicembre. In più di un’occasione è stato sottolineato, però, come il loro debutto nel Circus sarebbe avvenuto solo in presenza di determinate condizioni. E quel momento sarebbe arrivato.

ADDIO AL MGU-H E BUDGET CUP FATTORI CONVINCENTI

Uno dei motivi per i quali il gruppo Volkswagen abbia deciso di fare il grande passo è riconducibile alla rivoluzione che interesserà i motori dal 2026 grazie alla rimozione del complesso e costoso MGU-H, un componente che secondo il costruttore tedesco non aveva alcun tipo di futuro se riferito alle vetture stradali.
Sicuramente un altro fattore che avrebbe giocato un ruolo importantissimo nell’avvicinamento di Audi e Porsche alla Formula 1 è rappresentato dall’impegno della FIA a porre un tetto di spesa sulle power unit di 150 milioni di euro a stagione. Una soluzione volta a non lasciare indifferenti nuovi costruttori o motoristi interessati allo sbarco nella massima serie automobilistica.

ORMAI È FATTA

In base a quanto rivelato dai colleghi di CAR Magazine pochi giorni fa, la decisione del debutto in Formula 1 di Audi e Porsche sarebbe data per fatta. Per ottenere l’approvazione ufficiale mancherebbe solo l’ottenimento del pollice in alto da parte del consiglio di sorveglianza della Volkswagen. In base alle prime indiscrezioni, i due marchi tedeschi faranno il loro debutto nella massima serie automobilistica limitando il proprio ruolo alla sola costruzione del propulsore.

Se la Red Bull, dopo l’addio definitivo dal mondo delle corse di Honda che potrebbe arrivare a fine 2025, potrebbe unirsi a Porsche mentre la McLaren unirà le forze con Audi. Una scelta dettata da una politica aziendale ben precisa che punta a far mantenere alle due case automobilistiche tedesche “configurazioni e identità visive diverse, nonostante il comune impegno in Formula 1“. Ma la collaborazione che toccherebbe da vicino il team di Woking e Audi non sarebbe limitata all’attività racing.

AUDI POTREBBE RILEVARE QUOTE MCLAREN

La casa dei Quattro Anelli non avrebbe abbandonato l’idea di acquisire la McLaren. Una mossa strategica di Volkswagen che punta, non solo a diventare il più grande gruppo al mondo di supercars, ma in questo modo potrebbe entrare finalmente in Formula 1 affidandosi a una struttura ampiamente oliata. Ma la strada non sarebbe così in discesa.
Secondo le indiscrezioni di CAR Magazine la trattativa avrebbe accusato una battuta d’arresto. Uno stop avvenuto a causa del principale azionista di McLaren, il Bahrain Mumtalakat Holding Company, che non sarebbe entusiasta all’idea di vendere le proprie quote del team, soprattutto tenendo conto del 2021 di alto livello vissuto da McLaren in Formula 1 e della nuova strategia di rilancio del marchio avviata nell’ultimo anno.

Eleonora Ottonello

Mi chiamo Eleonora e sono di Genova. Scrivo per passione, nella vita di tutti i giorni sono un'educatrice cinofila. Non ho paura di dire (forse è meglio dire scrivere) quello che penso. Per me la sincerità e la franchezza sono alla base di ogni rapporto umano. Sono pignola e puntigliosa ma disordinata e pasticciona allo stesso tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button