Dichiarazioni

FDA: al via le selezioni; a breve, il primo nome femminile

Julia Ayoub, Antonella Bassani, Doriane Pin e Maya Weug si sfideranno per poter ottenere un posto nella prestigiosa Ferrari Driver Academy

Nelle giornate di giovedì e venerdì, sulla pista di Maranello, si svolgeranno le prove finali per eleggere la prima pilota donna della storia della Ferrari Driver Academy

Julia Ayoub, Antonella Bassani, Doriane Pin e Maya Weug si sfideranno prestissimo sul tracciato emiliano per avere la chance di entrare a far parte della prestigiosa scuola Ferrari. Quest’ultima ha infatti appoggiato di buon grado l’iniziativa della FIA Women in Motorsport Commission, che mira a promuovere la presenza femminile, tra i 12 e i 16 anni, nel mondo a quattro ruote. La selezione si era interrotta nel mese di novembre a causa della positività al Covid-19 di una delle ragazze. Ma ora tutto può riprendere e, come racconta Umberto Zapelloni sul suo blog “Top Speed”, la FDA prosegue le sue selezioni e a breve avremo il primo nome femminile di uno dei suoi componenti.

Una delle ragazze, Julia, ha espresso sui social la sua gioia in merito. “Sono molto felice di annunciare che sono stata selezionata per il programma “FIA Girls on Track – Rising Stars”, lanciato quest’anno per promuovere l’uguaglianza di genere nel Motorsport e ampliare la partecipazione femminile nel nostro sport. Grazie per questa opportunità“, si legge sul suo profilo Twitter.

LE SELEZIONI TUTTE AL FEMMINILE DELLA FDA: MOLTI TEST E PROVE DA SUPERARE

Julia, Antonella, entrambe brasiliane, la francese Doriane e l’olandese Maya, saranno chiamate a sostenere una serie di dure prove sul tracciato e oltre. A Maranello, la sfida finale del programma “Girls on Track – Rising stars” prevede infatti giri di pista su una monoposto di Formula 4, con penumatici Pirelli e giri al simulatore. Ma non finisce certo qui: sono compresi anche prove di comunicazione, studio dei regolamenti sportivi e delle condotte da tenere in pista.
Al termine delle prove, una commissione di tecnici si riunirà per valutare i dati raccolti nelle due giornate. Questa deciderà poi a chi concedere il biglietto di accesso alla Ferrari Driver Academy. Chi dimostrerà di avere il profilo più valido e completo, sarà la prima donna della storia a far parte della FDA.

Un altro importante passo verso un mondo a quattro ruote sempre più aperto e inclusivo dopo le novità nella W Series. In questo caso, il campionato femminile inizierà infatti ad assegnare punti per l’ottenimento della Superlicenza. La strada delle protagoniste in rosa verso la massima serie dell’automobilismo è un pochino più semplice ora.

Pubblicità

Erika Mauri

Metà brianzola e metà romana, sono laureata in Lingue e attualmente studentessa magistrale di Linguistica applicata nella capitale; da sempre amo scrivere e lavorare con la lingua italiana in tutte le sue forme. Mi definisco una persona dinamica, intraprendente, coraggiosa e amante delle sfide, faccio della mia capacità organizzativa e del problem solving due delle mie qualità migliori, insieme alla facilità di collaborare con altri in gruppo e a un pizzico di anticonformismo. Amo viaggiare e sono appassionata di tecnologia, cinema, musica, lettura e, ovviamente, di Formula 1.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.

Utilizziamo servizi di terze parti per analizzare il traffico sul nostro sito e restare in contatto con i nostri visitatori. Vengono quindi trattati dati anonimi di navigazione e altri dati simili per mezzo di cookie, come indicato nelle nostre policy. Accettando l’uso dei cookie ci aiuti ad offrirti un’esperienza migliore con i nostri servizi.