DichiarazioniFormula 1

Stroll padre difende Lance: “Ha ottenuto molte cose in carriera”

Il magnate canadese difende il figlio, affermando che la sua presenza in Formula 1 è meritata dopo quanto dimostrato nel 2020

Lance Stroll sarà pilota titolare in Aston Martin nel 2021 con Sebastian Vettel. Lawrence Stroll si mostra impressionato dalle prestazioni del figlio

Lance Stroll si appresta a disputare la sua quarta stagione in Formula 1 e la terza da pilota titolare della Racing Point, che da quest’anno è diventata Aston Martin Cognizant Formula One Team. Il padre, Lawrence Stroll è il fondatore del team quando a fine 2018 ha rilevato la Force India, cambiando il nome in Racing Point.

Nel corso di questi ultimi anni, i riflettori su Lance Stroll si sono maggiormente amplificati, con tanto di critiche, polemiche e perplessità, viste le sue prestazioni finora dimostrati. In molti continuano a mettere in dubbio le potenzialità e la carriera del giovane canadese.

In queste ultime ore, Lawrence Stroll ha parlato del figlio, rilasciando alcune dichiarazioni al sito web RaceFans.net. Il miliardario ha sottolineato le buone prestazioni che il figlio ha dimostrato nelle categorie inferiori, dove tra l’altro è riuscito a vincere un campionato, e anche in Formula 1, facendo l’esempio del GP di Turchia e gli ottimi risultati ottenuti, che hanno di fatto messo in luce il suo talento.

Nessuno si farebbe queste domande se non fosse stato mio figlio. Lui ha ottenuto molte cose nel corso della sua carriera, è stato campione del mondo in Formula 3 e ha battuto vari record. Inoltre, nel 2020 ha conquistato una pole position sotto la pioggia, quando le abilità del pilota erano molto importanti. Credo che questo dice molto su di lui, se consideriamo che il giorno dopo è stato al comando della gara per 30 giri,” ha così commentato Lawrence Stroll nel tentativo di difendere il proprio pilota.

LAWRENCE: “SFORTUNATO A META’ STAGIONE, MA HA SOLO 22 ANNI”

D’altro canto, secondo Stroll senior il figlio è stato piuttosto sfortunato a metà stagione, durante la quale si è imbattuto in una serie di cinque gare consecutive senza racimolare punti. Per questo, occorre tenere in conto che Lance ha da poco compiuto 22 anni e quanto mostrato in pista lo scorso anno giustifica al 100% la sua presenza in Aston Martin nel 2021.

Ha ottenuto due podi nel 2020 e a Monza avrebbe potuto vincere, ma sfortunatamente alla partenza gli è capitato il lato sporco, che gli ha fatto perdere posizioni. Se fosse riuscito a recuperare, sarebbe potuto finire sul podio. Per me un ragazzo di 22 anni, che è riuscito a ottenere questo lo scorso anno la dice lunga, e giustifica la sua presenza in griglia di partenza della Formula 1,” ha così aggiunto.

Questo è Aston Martin, e si tratta di affari. Credo che la sua prestazione in pista giustifica completamente la sua presenza in Formula 1. Lo scorso anno è stato sfortunato dopo Monza, con l’uscita di pista al Mugello, gli incidenti in Russia e Portogallo, dove non ha avuto colpe. Tuttavia, riguardando quanto fatto lo scorso anno, è impressionante per un ragazzo di 22 anni,” ha nuovamente sottolineato Lawrence Stroll prima di concludere.

Giorgia Meneghetti

Mi chiamo Giorgia, nata nel 1986, e residente a Fermo nelle Marche. Diplomata in Perito del Turismo, e con ottime conoscenze di lingue straniere: Inglese, Francese, Spagnolo. La Formula 1 è una delle mie più grandi passioni, che seguo dal 1998. Grazie ai suoi protagonisti, piloti, monoposto, team ne sono rimasta talmente stregata, tanto da spingermi a scrivere, raccontarla e viverla attivamente, sognando e sperando di poter un giorno incontrarli, e diventarne parte, e magari in un lavoro.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.