DichiarazioniFormula 1

Fallows-gate, risolta la diatriba tra Red Bull e Aston Martin

Le scuderie di Milton Keynes e di Silverstone avrebbero trovato un accordo per il trasferimento l’aerodinamico britannico

La Red Bull e l’Aston Martin sono finalmente arrivate ad un accordo per la risoluzione della diatriba riguardante il trasferimento di Dan Fallows

Lo scorso 25 giugno è arrivato l’annuncio da parte di Aston Martin Cognizant dell’assunzione di Dan Fallows. Già in forze alla Red Bull in qualità di capo del settore aerodinamico, il britannico avrebbe dovuto ricoprire il ruolo di Direttore Tecnico per la scuderia di Silverstone. Eppure le pratiche di trasferimento sono stato tutt’altro che veloci da sbrigare, con la faccenda che rischiava di doversi risolvere in tribunale. Se l’ex impiegato Dallara e il team di Lawrence Stroll spingevano per uno scioglimento anticipato del contratto, di tutt’altro avviso era la Red Bull. Secondo Christian Horner infatti quella di Fallows era una figura chiave per lo sviluppo delle monoposto 2021 e 2022.

Non sembrerebbe però essere servita una decisione del giudice. Nella giornata di ieri attraverso un comunicato diramato da entrambe le scuderie è stato reso noto che Dan Fallows potrà unirsi alla compagine guidata fino a poco tempo fa da Otmar Szafnauer. I dettagli dell’accordo non sono stati resi noti. Il Group Chief Executive Officer della Aston Martin Performance Technologies Martin Whitmarsh ha dichiarato: “Siamo felici di aver trovato un’intesa con Red Bull per rilasciare anticipatamente Dan Fallows dal suo precedente contratto. Non vediamo l’ora di accoglierlo nel team”. 

Non si sono fatte attendere anche le parole di Christian Horner. “Ringraziamo Dan per i suoi anni di egregio servizio – ha dichiarato il Team Principal della Red Bull – e vogliamo augurargli buona fortuna per il futuro”. Lo stesso Fallows si è dichiarato felice della risoluzione della diatriba che lo riguardava. “Ho potuto godere di tantissimi anni felici alla Red Bull Racing e sono molto orgoglioso di tutti i risultati raggiunti. Adesso però guardo alla prossima stagione e alle sfide che essa ci porterà”.

Matteo Tambone

Mi chiamo Matteo, studente magistrale di Fisica presso l'Università Federico II di Napoli. Velista e windsurfer, mi piace considerarmi uno sportivo a tempo pieno. Appassionato di Motorsport in tutte le sue forme, seguo la Formula 1 da sempre ed è uno dei miei argomenti di discussione preferiti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button