DichiarazioniFormula 1

Crisi Bottas, Villeneuve afferma sia colpa di Hamilton

Calano le prestazioni di Bottas o Zhou ha trovato la perfetta forma?

Dopo un inizio di stagione sorprendente al volante dell’Afa Romeo, va in crisi Bottas subendo un calo delle prestazioni.

Non tutti lo giustificano, anzi il campione del mondo di Formula 1 del 1997 Jacques Villeneuve ha pronunciato parole decisamente dure nei confronti dell’ex pilota Mercedes. Il finlandese era arrivato eccezionalmente a punti ben sei volte prima del Gran Premio di Baku piazzandosi sempre davanti al compagno di squadra Zhou Guanyu in tutte le gare ad eccezione del gran premio dell’Arabia Saudita dove è stato costretto al ritiro per un problema di affidabilità. Nelle ultime due gare svoltesi in Azerbaijan e in Canada, invece, sembra essere andato in crisi Bottas diventando protagonista di un doppio testa coda.

I risultati dei piloti Alfa Romeo e la crisi di Bottas

Durante l’ottavo round della stagione, il pilota cinese è riuscito a superare il compagno di squadra per la seconda volta, e avrebbe concluso la gara davanti se non fosse che un guasto al motore l’ha messo fuori gioco. Durante il week end canadese, inoltre, il veterano è stato eliminato dal Q2 partendo alle spalle del giovane pilota che è riuscito per la prima volta a qualificarsi per le Q3. Il Gran Premio del Canada, infine, si è concluso con le Alfa Romeo posizionate al settimo e all’ottavo posto rispettivamente con il numero 77 e 24, la seconda occasione per Zhou di terminare in top-ten.

È evidente che le prestazioni del 23enne si stanno avvicinando molto a quelle del compagno di squadra. C’è chi elogia i miglioramenti di Guanyo attribuendoli ad un eccellente miglioramento di forma e al feeling trovato con la macchina e chi, invece, punta il dito contro Bottas per delle prestazioni considerate scarse per un pilota con la sua esperienza. Dure le parole di Villeneuve sulla crisi di Bottas che non riesce a concepire come un pilota con tanti chilometri sulle spalle possa performare come un pilota al suo primo gran premio su una pista completamente sconosciuta.

Le parole di Villeneuve

“Zhou non è mai stato su questa pista e non ha nemmeno ottenuto molti chilometri, quindi no, Bottas quest’anno non dovrebbe mai e poi mai essere battuto da Zhou, ha detto al podcast F1 Nation dopo il Gran Premio del Canada. “Semplicemente non è completamente presente, non è un pilota della sua esperienza che ha vinto così tante gare.”

Il campione canadese ha proseguito dicendo “Questo non dovrebbe accadere, principalmente su una pista su cui Zhou non è mai stato.” Villeneuve prova a trovare una spiegazione nell’esperienza maturata come secondo di Hamilton “Non so se è perché si è abituato a non battere Lewis e questo lo ha fatto tornare un po’ indietro, poi ha avuto un inizio anno facile. Stava bene, correva al fronte, distruggendo Zhou e, all’improvviso, Zhou sta dimostrando di essere veloce.”

Il pilota figlio d’arte ha concluso Non stiamo vedendo il miglior Valtteri che potremmo, o che dovremmo, in questo momento. Dovrebbe essere facilmente davanti a Zhou. Bottas continua a correre ottavo nella categoria Piloti; Classifica dopo nove round, otto posizioni e 41 punti di vantaggio su Zhou, che ora ha iniziato a mostrare lo squisito talento in Formula 2 che lo ha portato in F1.”

Laura Bonacina

Precisamente e irrimediabilmente disordinata, ma assolutamente orientata nel mio marasma. Decisamente drogata di marketing, ma anche con i motori non scherzo. Ferrarista dalla nascita con un cuore nero azzurro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.