Formula 1Tecnica F1

Clamoroso: Renault ritira l’appello contro la Racing Point

Il team di Enstone ritira ufficialmente il suo appello contro la decisione sanzionatoria della FIA imposta alla Racing Point

Dopo McLaren e Williams, anche la Renault ritira il suo appello contro la sanzione imposta dalla FIA alla Racing Point.

Il Patto della Concordia sembra aver tranquillizzato gli animi tra i team di Formula 1. Dopo aver raggiunto l’accordo commerciale per la spartizione dei ricavi tra il promoter e le scuderie, la Renault inaspettatamente ritira l’appello contro la decisione sanzionatoria della FIA in merito alle presunte irregolarità commesse dalla Racing Point.

La squadra francese, dal secondo GP di questa stagione, ha inviato alla Federazione un reclamo ufficiale contro il team di Lawrence Stroll. L’oggetto della contestazione sono i condotti dei freni, ritenuti dalla Renault un marchio Mercedes, e quindi non un pezzo originale Racing Point. Le prese dei freni, dal 2020 infatti, rientrano nella lista di quelle parti della monoposto non trasmissibili tra i team.

La FIA, dopo l’accoglimento del ricorso, ha sanzionato la Racing Point con una decurtazione di 15 punti dal campionato costruttori e una multa di 400.000 €. Tuttavia, la sanzione della Federazione è stata ritenuta troppo leggera dai team rivali. Le squadre, in primis la Renault, hanno deciso quindi di agire facendo appello contro questa decisione.

RENAULT: “BISOGNA RISTABILIRE LA BUONA FEDE”

Tra i team che hanno fatto appello vi erano anche Williams e McLaren. Le due squadre inglesi, hanno tuttavia deciso di ritirare il proprio ricorso poco tempo dopo averlo sporto. Questo dietro front repentino può far pensare ad una influenza esterna, dal momento in cui il team di Woking, a partire dal 2021, avrà sul proprio cofano motore un propulsore Mercedes.

Dopo il ritiro delle due scuderie britanniche, ecco che arriva ora il passo indietro inaspettato della Renault. Il team con sede Enstone era stato l’unico a presentare ricorso, ed era apparso come il più intenzionato a proseguire la sua battaglia giudiziaria. La squadra francese ha dichiarato dopo il ritiro dell’appello, che la cosa più importante per loro è lasciare questa polemica alle spalle e concentrarsi sul campionato, cercando di mantenere la buona fede e la cooperazione tra le squadre.

 

Rosario Busacca

 

 

 

Pubblicità

Redazione

News in tempo reale, classifiche aggiornate, foto e video delle gare, F1 live, piloti, team, Gran Premi in diretta web, e curiosità dal grande mondo della Formula 1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button