Formula 1

Ferrari pensa se ritirare il ricorso contro Racing Point

La scuderia di Maranello ha tempo fino a metà settembre per decidere se proseguire la lotta legale o imitare Renault, che ieri ha gettato la spugna contro il team inglese

A seguito del ritiro degli appelli di Williams, McLaren e, per ultima, Renault, il team italiano è rimasto il solo impegnato nella lotta legale contro Racing Point, accusata di aver copiato la presa dei freni della Mercedes 2019. A Maranello starebbero valutando la bozza delle modifiche al Regolamento proposte dalla FIA prima di prendere una decisione

Il caso Racing Point non è ancora giunto al termine. L’udienza per la sentenza è infatti prevista per la metà del mese di settembre, quando il tutto sarà portato dinanzi al Tribunale Internazionale della FIA a Parigi. Prima di quella data, l’unica scuderia ora rimasta coinvolta nell’opposizione alla decisione della Federazione rispetto al team di Lawrence Stroll, la Ferrari, dovrà scegliere in maniera definitiva se continuare sui propri passi o mettere un punto a questa storia. Gli altri team precedentemente in gioco, McLaren, Williams e Renault hanno già ritirato il loro ricorso; adesso sta al Cavallino Rampante fare l’ultima mossa. La Ferrari pensa infatti se ritirare il ricorso contro Racing Point.

FERRARI PENSA SE RITIRARE IL RICORSO; ORA FONDAMENTALI LE MODIFICHE PROPOSTE DALLA FIA

Come sottolinea Soymotor.com, a questo punto, sarà fondamentale capire se a Maranello saranno soddisfatti delle nuove disposizioni della Federazione imposte al regolamento, che avranno il fine di limitare al massimo le possibilità che un team copi da un altro. Racing Point è stata accusata di aver copiato le prese dei freni della Mercedes della passata stagione; componente entrata a fare parte della lista di quei pochi elementi che un team deve progettare da solo, senza l’intervento di parti terze. L’ignegnere Tombazis, incaricato dalla FIA dei controlli di routine, ha dichiarato di non aver preso in considerazione quell’aspetto della Racing Point, che a inizio campionato ha mostrato un notevole miglioramento di prestazioni e una buonissima velocità.

La Ferrari volterà dunque pagina o andrà fino in fondo?

Erika Mauri

Metà brianzola e metà romana, ho una Laurea Triennale in Lingue Straniere e una Laurea Magistrale in Linguistica, entrambe conseguite nella Capitale; da sempre amo scrivere e lavorare con la lingua italiana in tutte le sue forme. Mi definisco una persona dinamica, intraprendente, coraggiosa e amante delle sfide, faccio della mia capacità organizzativa e del problem solving due delle mie qualità migliori, insieme alla facilità di collaborare con altri in gruppo e a un pizzico di anticonformismo. Amo viaggiare e sono appassionata di tecnologia, spazio, cinema, musica, lettura e, ovviamente, di Formula 1.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.