2019Formula 1

Christian Horner: “Non rischiamo di perdere Verstappen”

Christian Horner ha spiegato che la Red Bull non rischia di perdere Max Verstappen. Helmut Marko inoltre non esclude di poter lottare per il mondiale

Topics

Il team principal della Red Bull Christian Horner è sicuro che Max Verstappen non abbia alcuna intenzione di cambiare scuderia, ed è convinto che sia felice alla Red Bull.

Qualche settimana fa, hanno cominciato a girare delle voci riguardo dei possibili malumori di Verstappen, ma prima la vittoria in Austria e poi la vittoria in Germania sembrano aver spazzato via definitivamente questi dubbi.

Inoltre nel contratto di Verstappen pare esserci una clausola secondo cui se fosse arrivata una vittoria prima della pausa estiva, il pilota non avrebbe più potuto contattare altri team. Di vittorie come sappiamo ne sono arrivate ben due. Ciò nonostante, Christian Horner è convinto che non sia un semplice contratto a tenere Verstappen alla Red Bull, ma che sia il pilota a non voler cambiare squadra.

Sono totalmente rilassato al riguardo“, ha dichiarato Christian Horner a Crash.net. “Penso che Max si diverta a guidare all’interno della squadra, vede i progressi che stiamo facendo.

Non vedo alcun rischio con quello. Dobbiamo solo continuare a concentrarci sull’ottenere prestazioni per l’auto. Ora siamo a metà del campionato, abbiamo vinto due gare. Abbiamo avuto un paio di altri podi.”

Inoltre in casa Red Bull sono convinti che, grazie alla vittoria ottenuta ad Hockenheim, Verstappen abbia ancora la possibilità di vincere il mondiale già quest’anno.

Non lo escluderei“, ha detto Helmut Marko ad Auto Motor und Sport. “Max ha dimostrato di poter sorpassare Mercedes e Ferrari in pista. In Inghilterra avrebbe potuto finire secondo, se non fosse stato bloccato dietro a Leclerc per così tanto tempo.”

E Hockenheim ha dimostrato che la Mercedes può commettere errori se possiamo fare pressione su di loro in modo corretto“, ha concluso Helmut Marko.

 

Topics
Pubblicità

Luca Brambilla

Mi chiamo Luca, ho 20 anni, e sono uno studente universitario. La Formula 1 è da sempre una delle mie più grandi passioni e non mi perdo un weekend di gara dai tempi di Michael Schumacher. Sono tifoso della Ferrari, così come nel calcio sono tifoso dell'Inter, e penso che il tifo sia qualcosa di imprescindibile per appassionarsi davvero ad uno sport. Massima oggettività però ovviamente nel momento in cui scrivo articoli. Una delle mie ambizioni più grandi è quella di diventare giornalista sportivo per poter seguire sempre da vicino la Formula 1 e poter esserne parte io stesso.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button