Formula 1

Che duo di campioni! Fernando Alonso incontra Alessandro del Piero

Non si può dire che a Melbourne non sia mancato il glamour nel paddock. Oltre ai vari personaggi del mondo dello sport, cinema e televisione che hanno affollato i box, alla Ferrari era presente un ospite d’eccezione che è rimasto nel cuore degli appassionati di calcio italiani. Dopo l’esperienza del 2013, Alessandro del Piero è tornato a Melbourne. L’ex capitano bianconero e attuale portabandiera del Sidney, lo ha portato in pista, addirittura a bordo di una Formula 1. Nessun errore, avete letto bene. Il 40enne è salito su una vettura biposto, adattata a scopi promozionali per accogliere un passeggero: «Siamo all’inizio e bisogna concentrarsi sull’affidabilità che mi sembra un punto di partenza fondamentale per migliorare le cose che non vanno bene», ha commentato l’ex calciatore della Juve ai microfoni di Sky.

Alessandro Del Piero, che ha seguito la gara di Melbourne come ospite d’eccezione della Ferrari, ha potuto incontrare Stefano Domenicali, Kimi Raikkonen e Fernando Alonso. Proprio allo spagnolo, l’attuale portabandiera del Sidney ha donato una maglia autografata e con dedica, mentre l’asturiano ha regalato all’ex juventino un paio di guanti.

Quello che non sorprende è la passione di Del Piero per il mondo dei motori. L’anno scorso ha creato un team di corse con l’attore Patrick Dempsey, famoso soprattutto per la serie Grey’s Anatomy. La Porsche 997 Rsr numero 77 del team Dempsey-Del Piero, guidata da Forster e Long, ha concluso al quarto posto di classe la 24 Ore di Le Mans, dopo essere stata a lungo in corsa per la vittoria nella categoria Gte Am.

Eleonora Ottonello

Mi chiamo Eleonora e sono di Genova. Scrivo per passione, nella vita di tutti i giorni sono un'educatrice cinofila. Non ho paura di dire (forse è meglio dire scrivere) quello che penso. Per me la sincerità e la franchezza sono alla base di ogni rapporto umano. Sono pignola e puntigliosa ma disordinata e pasticciona allo stesso tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio